L’Università degli studi di Napoli Parthenope e weHUB digital space, presentano la galleria d’arte fisica e nel Metaverso

università degli studi di napoli parthenope - wehub
Tempo stimato di lettura: 1 minuto, 14 secondi
Pubblicato il 14 Marzo 2024

L’Università degli Studi di Napoli Parthenope, in collaborazione con il Dipartimento di Studi Aziendali ed Economici e weHUB digital space, presenta un innovativo progetto intitolato “Galleria d’arte fisica e nel Metaverso”.

Per la prima volta un’università, grazie alla collaborazione di un’azienda, crea un proprio spazio nel Metaverso. L’iniziativa prevede un’esposizione di opere fisiche presso il tunnel della sede dell’Ateneo, che da via Chiatamone collega l’edificio di Palazzo Pacanowski, ed un’esposizione delle stesse in uno spazio sul Metaverso appositamente creato per il progetto. L’obiettivo è quello di avvicinare gli studenti al mondo dell’arte tradizionale e quella digitale, per creare un momento di confronto sul tema dell’arte, innovazione e nuove tecnologie.

L’inaugurazione della “Galleria d’arte fisica e nel Metaverso” è prevista per il giorno 18 Marzo 2024 alle ore 15:00 presso la bellissima aula 1.1 di Palazzo Pacanowski.

All’evento parteciperanno professori, studenti, aziende e studenti. Questa prima mostra fisica, gratuita e multimediale, ha l’obiettivo di diffondere il concetto più sconfinato di “Amore”. L’espressione artistica è affidata alle opere di Unplatonic e Alberto Bottillo. Disegni, immagini, personaggi, frasi, pennellate e cuori disegnati a mano in un viaggio tra il reale ed il virtuale, tra il visibile e l’invisibile, tra il tangibile e l’intangibile.

Le opere fisiche saranno accessibili agli studenti ma, grazie alla galleria nel Metaverso, tutte le persone da ogni parte del mondo, in modo tridimensionale e interattivo, potranno visitarla, conoscere il progetto, interagire con altri visitatori ed immergersi in un’esperienza unica e coinvolgente.

Università degli studi di Napoli Parthenope - wehub digital space