Ti consiglio 3 libri… Di Graphic e Web Design

Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 17 secondi
Pubblicato il 16 marzo 2012

Inauguriamo la nuova rubrica di Webhouse occupandoci di Graphic e Web Design, con un professionista a tutto tondo! Ecco come si presenta Andrea Dall’Ara, graphic designer di Milano:

Lavoro nel campo della comunicazione visiva come grafico/web designer dal 2004, dopo aver frequentato un corso di Visual Web Design. La  curiosità verso i fumetti, i siti, le riviste e molto di quello che gravita attorno all’immagine mi ha portato a scegliere questo lavoro. La matita, i pennarelli, i fogli e il mio Mac son i miei fedeli compagni.

Vivo e lavoro a Bresso (in provincia di Milano) come freelance. Mi occupo di alcuni aspetti della comunicazione visiva: grafica web, grafica multimediale, grafica per la stampa, animazioni in flash, impaginazione HTML/CSS e fotoritocco.

Abbiamo chiesto ad Andrea di consigliarci tre testi che trattino gli argomenti toccati nel suo lavoro quotidiano. Le sue scelte, davvero interessanti, sono frutto di competenza e professionalità (come avrete modo di vedere entrando nel sito di Andrea) e lo ringraziamo per la sua disponibilità. Ecco i testi che ti consiglia per la tua professione:

Il Libro del Layout

di Gavin Ambrose & Paul Harris – Zanichelli

Ho comprato questo libro perché ero interessato a costruire i layout con una certa logica. Avendo sempre lavorato su progetti web sentivo la necessità di liberarmi della griglia e delle regole di costruzione di un sito.

In realtà poi queste regole, nozioni storiche ed esempi, mi tornano utili sia nei progetti digitali, sia in quelli più tradizionali. Lo consiglio vivamente a tutti, è un manualone! Non è da leggere tutto d’un fiato ma da studiare bene. O da consultare al bisogno!

Typography Sketchbooks

di Steven Heller & Lita Talarico – L’ippocampo

Come si può intuire dal titolo, questo libro contiene una selezione di sketchbooks di graphic designer e tipografi.

Contrariamente al primo libro citato, questo non contiene regole o esempi pratici ma solo schizzi di lettere o, per alcuni designer, illustrazioni. Serve come ispirazione, più che altro per soddisfare la curiosità di capire cosa c’é prima della realizzazione di un progetto.

 

Logo

di Michael Evamy – Laurence King

Logo contiene loghi. Tantissimi! Divisi per tipologia: lettere e iniziali, elementi tipografici, simboli astratti e rappresentativi, forme, animali ecc.

Non lo uso sempre, ma mi piace consultarlo prima di concepire un’idea. Mi aiuta a definire una direzione e uno stile, anche se poi vado sempre per la mia strada. Un ottimo “catalogo” da consultare, soprattutto per chi disegna loghi.

 

Questi sono i tre testi che Andrea ti consiglia. Libri che ritiene importanti per la sua professione e che potrebbero interessare anche te, che hai passione per gli stessi argomenti o lavori già nel settore.

Che ne pensi? li hai già letti?

A venerdì prossimo con i nuovi testi consigliati!

Shares