Quando la tua Pagina Facebook diventa spam?

Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 1 secondo
Pubblicato il 9 luglio 2012

Cerco di stare molto attenta a come si muovono gli altri su Facebook, visto che vorrei che la mia pagina fan diventi una pagina di successo, un punto di riferimento per chi ama la Toscana e vuole conoscerla fuori dai soliti schemi. Una delle domande più frequenti che mi passano per la testa è quando l’informazione diventa spam. In poche parole: quando ciò che condividiamo sulle nostre pagine diventa noioso per i fan?

Tra i casi di successo segnalati da molti blogger più o meno famosi c’è il caso di Te la do io Firenze che in un anno è riuscita ad oltrepassare i 50.000 fan (anzi ad oggi siamo ad oltre 53.000)! E’ stata presa come modello anche da alcuni esperti di marketing rendendola così il modello da seguire per tutti coloro che vogliono una pagina di successo ed avere tantissimi fan.

Di certo c’è che la pagina è ben strutturata e vi si trovano tantissime informazioni relative a Firenze, ai suoi eventi, al cinema e non solo. Ci sono tante curiosità, splendide foto prese dalla rete o dalle bacheche degli utenti. Last but not least c’è l’interazione ed il coinvolgimento degli utenti nell’attività della pagina, con domande e sondaggi per fare top-lists di ristoranti, pizzerie e gelaterie della città, che vengono poi riproposti sotto forma di mini-guide.

La mia perplessità nasce dal fatto che spesso le informazioni di punta vengono condivise diverse volte in una giornata. E per diverse volte intendo anche 5-6 volte in un giorno al fine di essere sempre presenti nelle bacheche degli utenti. C’è addirittura chi parla di condividere tra le 3 e le 12 volte in un giorno.

Di certo è che l’alta frequenza di post è un ottimo strumento di marketing, che certamente aiuta a farsi notare, ma credo che la linea che lo divide dallo spam sia davvero sottilissima. Da utente avere sempre la pagina intasata da certe informazioni mi infastidisce, anche se a volte può essere utile perchè non sempre sono connessa.

Credo che il buon senso debba prevalere anche nel marketing, se davvero vogliamo una pagina di successo. Credo anche che una condivisione parisimoniosa ed intelligente sia la strategia vincente e che conseguentemente il numero di volte in cui lo stesso post possa essere condiviso nella stessa giornata sia vicino a due e non super mai il 4.

Ma secondo voi quando la condivisione delle informazioni di una pagina diventa spam? E c’è un numero perfetto per condividere un post?

Shares