Intervista di un successo: Laura Gargiulo e il Web Design.

Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 9 secondi
Pubblicato il 21 dicembre 2011

Quando si parla di Webdesign è difficile non tenere in considerazione uno dei siti web più influenti nel campo ed è altrettanto difficile non conoscere la sua creatrice, Laura Gargiulo. Esperta professionista del settore, Laura ha dato vita a una delle community più conosciute per i web designer freelance: Italian Web Design. Abbiamo deciso di intervistarla perché riteniamo sia una risorsa preziosa per tutti coloro che girano nel mondo del Webdesign e aspirano a crescere giorno dopo giorno.

A Laura la parola!

Laura Gargiulo in 5 aggettivi: quali useresti per descriverti?

Simpatica,determinata ma insicura, umile, innamorata 🙂

Raccontaci brevemente la tua storia. Come sei entrata nel mondo del web design?

Oddio, non me lo far raccontare da capo, è tutto qui, ma in sintesi: avevo già l’informatica come base per il percorso di superiori intrapreso, ma dopo qualche anno di contabile mi sono rotta e vedendo alcuni amici di Livorno che campavano con il webdesign ho mollato tutto per seguire un corso organizzato dalla regione (cosa che mi ha fatto ancor più credere che era una cosa fattibile)

Pensi di essere solo agli inizi del tuo percorso?

Non direi proprio, ma non mi definisco di certo arrivata perché ne deve passare ancora di acqua sotto i ponti! Per fortuna il lavoro da freelance ti costringe ad ingegnarti, trovare sempre nuovi stimoli (ed entrate) e credo di essere ancora ad un terzo del mio percorso, considerato che dovrò lavorare fino a 70 anni per avere uno straccio di pensione, direi che sono una novellina 😀

Come è nato Italian Web Design (IWD)?

In un caldo agosto del 2007, in cui volevo condividere con altri le dispense dei primi corsi di illustrator tenuti a studenti di un corso regionale, e poi per “appuntarmi” novità viste in rete. Da lì il consenso e le visite sono cresciute ed ho cominciato a pensarci come ad un impegno fisso e da mantenere.

Cosa ti spinge a continuare il tuo percorso da freelance?

Proprio la possibilità di reinventarmi continuamente. Non nego di desiderare periodi di “riposo” in cui lavori come un automa a quello che ti passano da fare e basta e ti pagano uno stipendio fisso, ma finché c’è la voglia, andrò avanti.

Rimpianti o rimorsi?

Nessuno, davvero 🙂

Da quando hai iniziato ad oggi, cosa pensi sia cambiato nel mondo del web design?

Beh il mondo del webdesign cambia di 6 mesi in 6 mesi, per cui tanto! Si è passati dal non conoscere i css a voler fare già i siti in html5 quando questo non è ancora uno standard. Eppure c’è chi fa ancora siti con tabelle, il mondo è bello perché è vario.

Cosa ti aspetti dal futuro del web design?

Sinceramente? nulla…sono così disillusa e “rassegnata” positivamente all’evoluzione naturale delle cose che non so proprio cosa aspettarmi!

Un consiglio per tutti i neofiti del settore, che aspirano a una carriera come la tua!

L’unico modo per sapere se si è bravi è mettersi continuamente in discussione e chiedere pareri per migliorarsi, studiare e confrontarsi. Ci saranno sempre le invidie e una percentuale che ti viene contro, ma devi capire obiettivamente se le critiche sono costruttive o meno. Ciò non toglie che bisogna buttarsi fin da subito e non aspettare di essere dei geni, perché il tempo passa e i clienti pure!

Vuoi fare qualche ringraziamento in particolare? Approfittane!

Ringrazio tutti quelli che seguono Italianwebdesign, ma anche quelli che ci capitano per caso da google, e sono tanti, ho statistiche alla mano. E un grazie va a quelle persone che hanno acquistato o acquisteranno il mio ebook!!!

A proposito dell’e-book, Laura ha scritto un’interessante guida al Web Design, ricca di risorse, consigli e guide. Potete acquistarlo seguendo questo link: Consigli di Webdesign base.

Grazie a Laura e alla sua professionalità, le auguriamo di avere sempre più successo e di continuare senza sosta il suo lavoro da freelance!

Shares