[Video] Come inserire l’Authorship Markup

Tempo stimato di lettura: 0 minuti, 55 secondi
Pubblicato il 20 settembre 2013

La televisione piena delle facce abbronzate degli aspiranti tronisti che nemmeno nel Westeros, la SERP piena dei volti spiritati dei SEO più che in Casper.

Se nel primo caso puoi farci poco – se non sfondarti di palestra e lampade – , nel secondo anche tu puoi apparire direttamente sulla pagina dei risultati di ricerca come autore del tuo contenuto.

La parola da sussurrare come un incantesimo è Authorship Markup ma dopo la video pillola SEO ti accorgerai che è un trick da Topolino aspirante stregone tanto è semplice.

Inserire l’Authorship Markup: il video

Davvero, non è affatto complicato dato che riesco a dimostrartene un paio di applicazioni in pochi minuti, sia per un CMS come WordPress che per un sito statico.

Nota: Non ne ho parlato nel video ma Google per inserire l’Authorship Markup ha creato una semplicissima procedura guidata per collegare il profilo di Google+ ai contenuti che crei in pochissimi step.

Insomma, dopo mesi di esperimenti, adesso non hai proprio più scuse per non metterci la faccia.

E tu che esperienza hai avuto con l’Authorship Markup?

Shares