Dalla progettazione al lancio di un Sito Web, in breve

Immagine originale tratta da Fotolia
Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 19 secondi
Pubblicato il 21 luglio 2014

Seguire le regole oppure affidarsi alla creatività?

La risposta è che non ci sono regole ed è sempre compito del progettista scegliere, in base al tipo di obiettivo, il metodo utile a raggiungere il risultato. Un buon progettista è in grado di capire quando sottostare a certe regole e quando spingersi un po’ oltre, infrangendo le convenzioni consapevolmente. Tuttavia, alcune regole di base ci sono e vanno rispettate soprattutto quando si tratta di impaginazione. Una delle prime decisioni da prendere in fase di progettazione è la scelta della risoluzione video alla quale adattare il progetto. Da qualche anno si progettano siti responsive che si adattano a tutti i tipi di schermi.

In genere, si stabilisce la struttura del sito e la funzione dei diversi elementi che saranno nella pagina. Dopo questa fase seguirà la struttura delle bozze grafiche che traducono in colore e immagini cio’ che si è già ideato schematicamente sulla carta. Se è il cliente a fornire un proprio logo o dei colori aziendali il processo di scelta dei colori sarà più rapido.

Progettazione

Esistono tanti modi per progettare un sito, ma la sequenza ricorrente e forse ottimale della progettazione segue queste fasi:

  • Raccolta di informazioni sugli scopi e gli obiettivi del sito realizzando la sintesi delle varie idee del progetto (concept del sito).
  • Stabilire il pubblico di riferimento considerando l’età, il sesso e gli interessi. Questi elementi in un secondo tempo, contribuiranno a determinare lo stile che meglio si adatta al sito.
  • Analisi della concorrenza con definizione delle funzioni e servizi minimi che il sito dovrà offrire.
  • Assemblaggio e sistemazione dei contenuti e priorità degli stessi, una descrizione pagina per pagina del contenuto statico e dinamico (storyboard).
  • Sistema di navigazione con un percorso chiaro per arrivare ai contenuti (alberatura del sito)

struttura-ad-albero-sito-internet

  • Definizione del layout con il quale si stabilisce la posizione di contenuti, servizi e pulsanti, menù e barre di navigazione all’interno della pagina web.

    schema-layout

  • Scelta delle tecnologie più adatte alle specifiche del progetto.
  • Produzione del sito che include la realizzazione del template, relativa programmazione, grafica, inserimento dei testi, formattazione dei contenuti e indicizzazione nei motori di ricerca.

Il test

La fase successiva è quella relativa al test, necessaria per mettere alla prova il sistema di navigazione e il sito in generale verificando che sia funzionante, usabile, snello e ottimizzato. Il sito dovrà essere testato su diversi browser, con risoluzioni diverse e sistemi operativi maggiormente utilizzati. Questo permetterà la corretta visualizzazione del sito web anche su smartphone o altri dispositivi mobili come tablet.

Revisione

La fase di revisione è l’attività svolta per correggere gli errori riscontrati nella fase di test e per caricare i contenuti finali prima della fase di lancio.

Il lancio

In questa fase il sito è attivo e viene pubblicizzato da attività di web marketing attraverso un posizionamento organico/naturale oppure il posizionamento sponsorizzato con campagna Pay Per Click.

Shares