Pubblicare un E-book: 5 piattaforme per farlo

Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 32 secondi
Pubblicato il 21 dicembre 2012

E-book… Come pubblicarlo? Le soluzioni sono due: puoi affidarti alle piattaforme di self-publishing o alle case editrici emergenti, che ti danno la possibilità di pubblicare senza costi ma trattenendo l’80% dei profitti.Al pari di un libro cartaceo.

Le case editrici sono perfette per pubblicare un romanzo: possono distribuire il prodotto in diversi circuiti apprezzati dagli appassionati del genere (IBS, Libreria Universitaria e Bol.it sono alcuni siti che accettano solo e-book di aziende editoriali).Se vuoi limitare le spese e, allo stesso tempo, mantenere una buona percentuale sul prezzo di copertina, il self-publishing è una corsia preferenziale. Ecco 5 strumenti online a tua disposizione per pubblicare in e-book!

1. Lulu

Lulu è stata la prima piattaforma per pubblicare e-book, ed è molto semplice da usare: devi solo registrarti sul sito e inviare l’e-book in formato PDF nella giusta sezione. Lulu non prevede costi per vendere il libro e offre gratis il codice ISBN.

Puoi usare delle copertine di default (c’è un’ampia scelta), oppure caricare la tua creazione. Lulu è uno dei pochi strumenti che non ti fa pagare per pubblicare l’e-book, ma applica una commissione del 25% sulle vendite. L’e-book viene distribuito su Amazon e sul sito di Lulu.

2. Kindle Direct Publishing di Amazon

Anche Amazon ha la sua piattaforma per pubblicare e-book, ma è poco conosciuta. In compenso accetta molti formati: TXT, DOC, PDF, ePUB, ecc. L’e-book viene pubblicato in Mobi per il Kindle.

La distribuzione passa solo da Amazon e la royalty è del 35% sul prezzo di copertina. Kindle Direct Publishing di Amazon ha un forum di supporto per gli utenti e una pagina di video-tutorial per iniziare a pubblicare!

3. Writing Life di Kobo

Kobo è una soluzione di self-publishing ancora in versione beta. Sono diverse le voci che parlano di una futura collaborazione tra il servizio che Kobo offre già agli statunitensi (Writing Life) e Mondadori, ma ora puoi trovare in libreria solo l’e-book reader.

Writing Life è semplice da utilizzare, ma per ora la distribuzione e la pubblicazione in self-publishing sono disponibili solo per il mercato americano… Staremo a vedere.

4. YouCanPrint

Dopo aver parlato delle piattaforme straniere, passiamo alle aziende di casa nostra. YouCanPrint prevede dei costi per pubblicare l’e-book, ma è ottimo per chi cerca strumenti da integrare con i social network.

Per pubblicare devi registrarti e inviare il libro. YouCanPrint offre diversi servizi aggiuntivi, come la pubblicazione in ePub e la segnalazione offline nelle librerie.

La royalty è di tutto rispetto: 50% sul prezzo di copertina ma la distribuzione è il massimo. YouCanPrint mostra il tuo e-book su: Amazon, IBS, Libreria Universitaria, Bol, iBook, ecc.

5. Bookolico

Per finire questa carrellata, ecco un’ottima soluzione apparsa sul mercato italiano. Bookolico pubblica il tuo e-book dandogli un prezzo simbolico di 0.99 euro.

Gli utenti scaricano l’e-book e il prezzo di copertina sale, aumentando anche la tua royalty. La piattaforma è molto semplice: ti registri, carichi il file, metti la tua copertina, aggiungi la  descrizione e il gioco è fatto!

E tu quale sceglierai?

Pubblicare un e-book è un’ottima occasione per farti conoscere sui social network e per mostrare le tue doti di webwriter. Quale sceglierai tra queste 5 piattaforme? Ne hai già provata qualcuna?

Shares