3 libri da leggere se ti occupi di marketing

3 libri da leggere se ti occupi di marketing - spegnete Facebook e baciatevi
Tempo stimato di lettura: 4 minuti, 56 secondi
Pubblicato il 8 Febbraio 2018

Leggere è di sicuro una delle mie attività preferite, spazio tra molte tipologie di letture ma sicuramente quelle legati a comprendere meglio il ruolo del marketing nella società e nelle aziende è sicuramente la tipologia di lettura che preferisco. Leggere le esperienze di grandi pubblicitari, designer, grandi marketing manager, professori universitari o importanti imprenditori mi aiuta a comprendere meglio il settore in cui lavoro, a conoscerne il passato, comprendere il presente e immaginare il futuro.

Riuscire ad avere ben chiaro uno scenario è probabilmente una delle competenze che riesco di più ad acquisire tramite le mie letture. È per questo motivo che ho deciso di suggerirti, a 3 alla volta, i libri che leggo e che ritengo utili ai fini di comprendere meglio il nostro mercato e l’evoluzione in corso.

Se ancora non hai approfondito i titoli che ti suggerirò a breve, ti consiglio di farlo subito. Se ne hai qualcuno da suggerirmi, ne sarò felice!

Pronto? Vado con il primo:

1) Marketing 4.0 di Philip Kotler, Hermawan Kartajaya, Iwan Setiawan – Hoepli

Chi non conosce Kotler? Considerato il padre del marketing, autore di libri che adoro come “Marketing 3.0, dal prodotto, al cliente, all’anima” tra i più recenti e noto per aver contribuito fortemente alla diffusione del modello delle 4P (product, price, placement, promotion).

Questo libro in particolare affronta il passaggio dal marketing tradizionale al marketing digitale in modo alquanto esaustivo. Quali sono i nuovi approcci al marketing in questa economia digitale? Le nuove metriche della produttività? Come comunicare con un pubblico sempre più connesso? Tutte queste domande trovano risposta nel libro Marketing 4.0 di Philip Kotler.

Tra tutti gli argomenti affrontati all’interno del libro voglio anticiparvene solo uno, il mio preferito, che già da anni nella nostra azienda sperimentiamo: il WOW!. Cos’è l’effetto WOW? È la sorpresa, è l’espressione che devono usare i tuoi clienti quando li lasci senza parole. Il momento WOW è caratterizzato da 3 fattori:

  • è sorprendente: riuscire a soddisfare il cliente oltre le sue aspettative;
  • è personale: i clienti dovrebbero imparare ad esprimere al meglio le loro esigenze siccome questo effetto può essere innescato soltanto dalla persona che lo sperimenta;
  • è contagioso: chi vive un effetto WOW ne parlerà bene di sicuro anche con altri;

Non ti resta che leggerlo.

2) Gratis, come funzionerà l’economia del futuro. Chris Anderson – Bur Rizzoli

Ero indecisa se consigliarti “La coda lunga” o questo, alla fine sai cosa ho scelto. Preferisco suggerirti questa lettura per prima siccome credo che questo concetto ad oggi sia fondamentale per chi si occupa di marketing e quindi ne va meglio compreso il senso.

Cos’è il GRATIS? In questo libro scritto nel 2009 (ma assolutamente attuale) Chris Anderson, giornalista e saggista statunitense nonché direttore di Wired USA dal 2001 al 2012, ne approfondisce nel migliore dei modi il significato e l’applicazione di questo meraviglioso concetto che spesso viene frainteso e non capito nella sua completezza. Giusto per capirci ho fatto una veloce ricerca su Google Trends delle parole gratis e gratuito in Italia negli ultimi 5 anni e mi i risultato confermano che in rete la parola gratis è uno di quei vocaboli magici perché le persone vogliono tutto se è gratis. “Mese gratuito netflix”, “Spotify gratis”, c’è davvero di tutto.

Il concetto del “senza pagare” di solito viene strettamente collegato ad una questione di soldi quando in realtà le monete di scambio  in uno scenario completamente nuovo e digitale possono essere anche altre. Com’è possibile che c’è gente che guadagna un sacco di soldi senza farsi pagare niente? Sembra un paradosso ma nel libro è spiegato perfettamente il modello del gratis. Come dice nel libro:

Coloro che comprendono il nuovo Gratis padroneggeranno i mercati di domani e sconvolgeranno quelli di oggi.

Se vuoi farti un regalo.

3) Baciami senza rete. Paolo Crepet – Mondadori

Un libro che ho letto in realtà tra agosto e settembre ma che ho trovato veramente piacevole. A differenza degli altri Crepet è uno psichiatra e sociologo e dal 2004 è direttore scientifico della Scuola per Genitori. Il suo punto di vista del digitale e dell’uso che faccio di tutte le nuove tecnologie è davvero molto, molto interessante.

Non ti nascondo che questa estate ero arrivata ad un punto di saturazione mentale rispetto al digitale, avevo l’impressione che la tecnologia avesse preso il sopravvento sulla mia vita. Ho messo delle nuove regole (sugli orari e sui momenti in cui utilizzo semplicemente l’i-phone o sono al mac) e grazie anche a questa lettura di approfondimento ho riconquistato una parte del mio tempo.

<<Questo libro nasce da una scritta vista su un muro di Roma: SPEGNETE FACEBOOK E BACIATEVI. Fantastica sintesi di un pensiero non conformista[…].Una protesta probabilmente vana, sommersa dalla forzata consapevolezza di poter comunicare solo attraverso la lettura di uno schermo o lo scorrere di parole scarne o di immagini che uno strumento tecnologico può e deve trasmettere senza soluzione di continuità.>>

Ho voluto riportarti questa breve intro perché queste poche righe sono esattamente le parole che mi hanno convinta a comprare questo libro di Paolo Crepet.

Baciami senza rete è una lettura obbligatoria per chi vuole mettersi alla ricerca di un equilibrio tra tecnologia e vita personale, un libro che anche ogni genitore dovrebbe leggere per capire come insegnare ai proprio figli l’uso corretto della tecnologia per far sì che questa sia uno strumento utile a potenziare l’intelligenza e non a renderci degli stupidi.

Acquista questo libro appena puoi, sarà illuminante.

Se l’articolo ti è piaciuto condividi e dimmi la tua nei commenti!

Shares