Webhouse Award: partecipa e vinci insieme a noi! #WHaward

Webhouse Award Settembre 2012
Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 13 secondi
Pubblicato il 4 settembre 2012

Parte oggi, ufficialmente, il Primo Webhouse Award, un programma che inauguriamo con questo post e che spesso allieterà le tue giornate lavorative con premi e prove da eseguire.

Abbiamo scelto di iniziare con qualcosa di pratico e utile: per il primo Webhouse Award si possono vincere gadget speciali firmati Webhouse, tutti bellissimi e utilissimi! Come fare per vincerli? Te lo spieghiamo qui sotto!

I Webhouse Award: come partecipare

Per partecipare è necessario scrivere e inviare un guest post a info@webhouseit.com entro il 15 settembre 2012. Le categorie tra le quali scegliere il post sono quelle che trovate anche nel sito: copywriting, web writing, web marketing, SEO, web design, social media marketing e grafica. La lunghezza minima di ogni post è di 300 parole.

Dal 16 settembre la redazione sceglierà i gust post idonei e li pubblicherà attraverso la pagina di Facebook (un’occasione anche per farti leggere da oltre mille fans!). Ogni post potrà essere votato attraverso il classico “Like”: il tempo massimo per votare ogni post scade il 23 settembre 2012. Una volta arrivato il termine per le votazioni tramite Facebook sarà la redazione di Webhouse a votare, scegliendo i due guest post vincitori: i post migliori saranno scelti, quindi, grazie ai like ricevuti e al nostro punteggio redazionale. Più like riceverà un post, più alto sarà il suo punteggio quando arriverà sotto le “grinfie” della nostra redazione. I vincitori, come già scritto, saranno due.

Cosa si vince?

Per il primo Webhouse Award abbiamo deciso di regalare qualcosa che ricordi il sito stesso. Il primo classificato vincerà una penna e una tazza con il logo di Webhouse; in questo modo il vincitore prenderà i suoi caffè pensando a noi e stilerà centinaia di preventivi con la nostra benedizione 🙂 Il secondo classificato si aggiudica un mousepad sempre griffato Webhouse, così da averci sempre vicini!

Perché dovrei partecipare?

Dovresti partecipare per due motivi: hai la possibilità di vincere qualcosa di utile e avere tanti lettori pronti a sostenerti (e magari a conoscerti meglio attraverso il tuo lavoro), in più potrai divertirti insieme a noi e metterti in discussione in un ambito che (forse) non hai mai toccato. Aspetta, c’è un ultimo motivo: potresti mai vivere senza una tazza, una penna o un mousepad griffati Webhouse?

Che dici, ti abbiamo convinto a partecipare?

Segui il Webhouse Award anche su Twitter

Per celebrare il momento “epico” abbiamo creato un hashtag apposito, con il quale trasferire l’andamento del concorso anche su Twitter: seguici utilizzando l’hashtag #WHaward e divertiti a partecipare o a scegliere il vincitore!

Ricordi tutti i passaggi fondamentali per partecipare? no? Niente paura, abbiamo creato uno schema che riassume tutto ciò che serve per partecipare. Non rimane che dirti: buona fortuna!

La redazione

Webhouse Award Settembre 2012

 

  • Scusate, ma si possono fare contest conteggiando i “like”?mi sembrava di aver letto nelle linee guida di Facebook che fosse vietato, ma forse ho capito male…

    • Ciao Flokant, vincere attraverso i like non è permesso da FB, per questo motivo sarà la nostra redazione a scegliere i due vincitori 🙂 Pubblicarli su FB e farli apprezzare dai nostri fans è un vantaggio in più per chi partecipa: in questo modo si ha la possibilità di farsi notare da un alto numero di persone, un numero che può crescere se il post piace particolarmente, in quanto avrà condivisioni e like spontanei 🙂

      • grazie per il chiarimento Beatrice!

  • Gran bella idea 🙂
    Spero di riuscire a ritagliarmi una finestra per partecipare!

    • webhouseit

      Grazie Jedi, non servono trattati di astrofisica, bastano brevi post 🙂 Che la forza sia con te 🙂

  • Un mousepad mi serve proprio!! Mi sa tanto che partecipo 😀

    • Ci farebbe molto, molto piacere averti con noi 🙂

    • Davide De Maestri

      Grande Daniele! Questo è lo spirito che ci piace! (e per cui è nato il Whaward) 🙂

Shares