Webdesigner: 3 modi per divertirsi lavorando.

Divertimento webdesigner
Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 29 secondi
Pubblicato il 9 maggio 2012

Divertimento webdesignerLavorare in ufficio o a casa, se sei da solo, anche per otto ore davanti al monitor del computer può essere veramente pesante per la tua vista e per il tuo sistema nervoso.

Ci sono clienti che gestiscono il tuo tempo e questo non va bene, ci sono decine e decine di mail da verificare e da controllarne il contenuto ogni cinque minuti tutto ciò riesce a farti venire una “crisi maniaco depressiva”.

Stop! Fermati un attimo e rendi divertente il tuo posto di lavoro o il tuo metodo di lavorare.

Questi sono alcuni miei consigli:

1. Make up Casa o Ufficio.

Ci sono degli uffici, dove sembra di essere rinchiusi in caserme delimitate da pareti bianche o grigie, luoghi dove la creatività fa fatica anche a far breccia o decollare.

Inizia con il collocare qualche pianta verde negli angoli della stanza. Una Kenzia o una Pakira vanno più che bene, sono piante che amano tanta luce e acqua una volta al mese.

Hai qualche foto di paesaggio stile “Time Square in bianco e nero con valorizzazione dei taxi gialli”? Si? Allora non aspettare e riempi le pareti con qualcosa che ti distolga lo sguardo per un attimo dal tuo monitor.

Sotto la scrivania perchè non tenere un bel tappetino verde e vicino alla libreria un’acquario per pesciolini rossi, quest’ultimo vi permetterebbe di alzarvi dalla sedia per sgranchirvi le gambe e la schiena.

2. Gioca

Mi chiederai se sono impazzito di colpo, non si può giocare a lavoro, i tempi vanno ottimizzati, la professionalità dove la mettiamo?

Su Facebook esistono decine e decine di giochi che possono essere il Poker, Puzzle Bubble, Farmville ma questi non sono i giochi che io intendo consigliarti.

Quando stacchi dal tuo progetto per andare a prendere un caffè o quando porti il tuo cane al parco inizia a giocare con le parole annotando sul tuo Moleskine una sorta di Scarabeo a tema. Inizia da una parola (es. web) e verticalmente incastri ulteriori parole che abbiano a che fare con la prima.

Così, giocando, componi in una seduta soltanto, una seduta di brainstorming per creare un logotipo o quant’altro ti possa servire.

3. Pensa a realizzare progetti a lunga scadenza.

Capiteranno dei momenti in cui il lavoro è quello che è, la crisi mette le aziende in difficoltà e chiudono, la concorrenza è tale da ritrovarsi a girare sulla vostra sedia a 360° guardando le pareti della tua stanza.

Se ti resta un lavoro solo da eseguire e hai molto tempo a disposizione, divertiti a suddividerlo in più parti; per esempio devi realizzare un sito internet da zero, in questo caso una parte la dedichi alla raccolta del materiale, un’altra ti concentrerai sulla parte visiva-grafica ed infine ti dedicherai alla parte programmatica.

Ti è rimasto ancora tempo? Ripeti la suddivisione in sottocategorie, così facendo ti concentrerai su ciò che conta e non sarai precipitoso come in altre circostanze quando si hanno più commissioni da svolgere.

Tu come hai sistemato il tuo ufficio, hai qualche foto della tua workstation?

Come “giochi” lavorando?

 

  • aledesign.it

    Ottimo articolo…diciamo che a volte oltre alla vista e al nervoso ne risente pure il fisico…magari una passeggiata ogni tanto non farebbe male..rilassa ed aiuta a pensare..ogni tanto mi capita di mollare tutto e farmi un oretta di jogging…consiglio…se poi in mezzo al verde è il top!

    • Manuel

      grazie per i complimenti, già l’attività fisica è importante, meglio se svolta all’aria aperta e non davanti a una tv con il WII.

      • Bravo Manuel ottimo articolo ^_^ personalmente mi trovo molto bene a lavorare in una stanza chiara e luminosa ma ci vuole anche un tocco di colore alla pareti e personalizzare il tutto con oggetti in modo da far diventare lo studio il primo luogo di creatività.

        • Manuel

          grazie Carmen! se non si crea un habitat creativo non ci si immedesima nella creatività stessa.

      • aledesign.it

        per gli allergici come me si..però…a quel punto mi alzo prestissimissimo e via a correre alle 7!! Prima che arrivi Smog/Pollini & Co.!

        • Manuel

          beh aledesign puoi sempre fare come la pubblicità dei nuovo antistaminici… una pistola laser e via…

    • Davide De Maestri

      Sono mesi che mi ripropongo di dedicarmi all’attività all’aria aperta… Ho già fatto un passo però, ho comprato una bellissima corda da saltare. E non immaginate, mi sembra di fare la maratona ogni volta! Maledetti PC 😀

      • Manuel

        allo Smau di padova Aruba.it metteva a disposizione di tutti come gadget una pallina spugnosa che adopero come tecnica individuale fiosioterapica o come, più semplicemente come pallina da far rimbalzare sulla parete…

Shares