Web Writing: tutto quello che devi sapere per iniziare a farlo [Prima Parte]

relaxing
Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 52 secondi
Pubblicato il 12 ottobre 2015

In questo articolo vi spiegherò cosa c’è da sapere (e da fare) prima di accingersi alla professione di web writer. Parlerò, quindi, di scrittura, scrittura per il web. Partirò dai concetti base per poi addentrarmi nelle singole nozioni e darvi gli strumenti necessari per poter iniziare a scrivere per il web.

Scrittura per il web VS Scrittura per la carta

La scrittura per la carta impone una forma mentis a cui non sono più abituata. Vivo in quella che Samuel Pavin definisce “(…)a new era. A modern era of technology, connected tools – the Internet of Things – phones smarter than their users and definitely a time of numerous and fast changes”. Il mio modo di scrivere, connesso al mio modo di leggere, è cambiato nell’ultimo decennio, ed è in continua evoluzione così immerso in questa nuova era digitale e tecnologica.

Nel tempo mi è capitato di ascoltare colleghi e professionisti del settore che trascurano (e talvota ignorano proprio) le tecniche di web writing, probabilmente forti della loro esperienza in campo giornalistico e/o editoriale. Devo ammettere che un simile atteggiamento mi lascia ogni volta stupefatta.

Prescindere, oggi, dalla comunicazione sul web e dalle sue “regole” è impossibile. Sarebbe anacronistico. Perdereste solo tempo e rischiereste di chiudervi in una solitudine culturale che non prevede confronto, se non con voi stessi.

Come leggono gli utenti sul web?

Nel 1997, Jokob Nielsen ha condotto un interessante studio circa il comportamento del lettore posto davanti al pc, proprio nel momento in cui legge un articolo sul web. Come leggono le persone sul web? “They don’t. People rarely read Web pages word by word; instead, they scan the page, picking out individual words and sentences.”

“Studies of how users read on the Web found that they do not actually read: instead, they scan the text. A study of five different writing styles found that a sample Web site scored 58% higher in measured usability when it was written concisely, 47% higher when the text was scannable, and 27% higher when it was written in an objective style instead of the promotional style used in the control condition and many current Web pages. Combining these three changes into a single site that was concise, scannable, and objective at the same time resulted in 124% higher measured usability.”

L’obiettivo degli utenti è trovare informazioni utili nel più breve tempo possibile. Per abbracciare l’esigenza dell’utente, le pagine web dovrebbero essere scritte pensando all’utente che scansiona il testo e che adotta una modalità di lettura a forma di F, dove la lettera sta per Fast ovvero veloce.

F-Shaped-Pattern-For-Reading-Jakob-Nielsen-1-e1401232108709

Il modello di lettura F presenta tre componenti o livelli di lettura.

  1. Dapprima gli occhi degli utenti si muovono seguendo un movimento orizzontale che solitamente coincide con la parte superiore del contenuto;
  2. Successivamente lo sguardo si sposta verso il basso, sempre in direzione orizzontale, ma compiendo un percorso più breve rispetto a quanto fatto in precedenza;
  3. Infine gli utenti scansionano la parte sinistra del contenuto, seguendo un movimento verticale.

Modello di lettura F: regole di scrittura per il web

Il modello di lettura F ha delle conseguenze ben precise, puntualizzate da Nielsen e successivamente da molti studiosi ed esperti di comunicazione e web writing.

Quello di cui parla Nielsen è una struttura che presenta questi aspetti di carattere generale:

  • capoversi brevi,
  • concetti espressi con chiarezza,
  • titoli visibili,
  • testo corretto, completo, puntuale e ben leggibile.

Pertanto le varie parti del testo devono essere poste in evidenza utilizzando grassetti, dimensioni, tipi di font. Questi accorgimenti sono fondamentali in quanto aiutano l’utente nella lettura del testo.

Da ricordare che la parte più importante del testo è l’incipit e il titolo che orientano immediatamente il lettore verso l’argomento che andrà a leggere. Essere chiari e concisi sono caratteristiche fondamentali se volete farvi leggere.

La parte iniziale degli stessi capoversi sono altresì importanti, perché conducono il lettore sempre più in profondità, verso il cuore dell’argomento.

Nel prossimo articolo vedremo, punto per punto, le linee guida di web writing in relazione al concetto di usabilità di una pagina web.

 

Bibliografia e consigli di lettura

Granieri, G. Scrivere per il contemporaneo la scrittura e la lettura di un libro ai tempi del digitale in http://www.bookcafe.net/scrivere-per-il-contemporaneo-la-scrittura-e-la-lettura-di-un-libro-ai-tempi-del-digitale/.
Morkes, J., e Nielsen, J. Concise, SCANNABLE, and Objective: How to Write for the Web in http://www.nngroup.com/articles/how-users-read-on-the-web/
Nielsen, J. How users read on the web in http://www.nngroup.com/articles/how-users-read-on-the-web/
Outing, S. Article written for you in http://mediadisruptus.com/2015/05/28/article-written-for-you/.
Pavin, S. The era of the typewriter and the future of writing in http://thisissamstown.com/2014/11/03/the-era-of-the-typewriter-and-the-future-of-writing/.
Scalisi, R. Users. Storia dell’interazione uomo-macchina dai mainframe ai computer indossabili, Milano, Guerini e associati, 2001.
Tavosanis, M. L’ italiano del web, Roma, Carocci, 2011

Shares