Trovare Clienti con la Lead Generation

0008903088Y-1920x1280
Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 15 secondi
Pubblicato il 19 luglio 2012

Se vuoi sfruttare la potenza del web per trovare clienti per la tua azienda o attività, purtroppo ti devo avvertire che i tempi sono cambiati. Adesso trasformare un utente che naviga nel web in tuo cliente sta diventando un’impresa sempre più difficile con un normale sito aziendale.

Qualche anno fa, anche solo avere un sito aziendale standard, minimamente indicizzato, portava qualche cliente in più ogni mese. Oggi, catturare l’attenzione, convertire l’utente in possibile cliente ed effettuare la vendita diventa sempre più difficile perchè l’utente ha troppi siti da valutare e vuole passare il minor tempo possibile sul tuo sito.

Per questo, qualche anno fa, è nata la necessità di utilizzare strategie diverse da quella del tipico sito aziendale per trovare nuovi clienti su internet.

I Principali Problemi di un Sito Aziendale

Un sito aziendale, per l’utente medio di oggi, presenta troppe caratteristiche negative.

Prima di tutto, l’utente ha troppa libertà di navigare nel sito che spesso è più “giocoso” che professionale. In questo modo, con un sito che ha tante pagine e con magari troppo testo scritto, l’utente si perde tra le pagine del sito e molto spesso il sito, per questo motivo, non riesce a trasmettere quello che dovrebbe.

Questo succede perchè mentre l’utente sta leggendo uno dei testi potrebbe essere attratto da un link nel menu e cambiare pagina a metà della lettura, così da vanificare tutto il lavoro del copywriter. Ipoteticamente se il sito fosse in una sola pagina, con un testo scorrevole e ordinato, la percentuale di persone che leggono tutto il testo aumenterebbe notevolmente.

Ecco un altro problema importante. Il 90% dei siti aziendali che ho potuto vedere (e per lavoro mi capita di vederne tanti) non presenta un’offerta interessante per l’utente.

Questo non è ammissibile, in quanto oggi giorno praticamente tutte le aziende hanno un sito. Per quale motivo una persona che naviga nel web dovrebbe scegliere la tua azienda rispetto ad un’altra? Uno dei motivi è sicuramente per un’offerta interessante, che non è detto che si tratti di uno sconto, potrebbe anche essere solo qualcosa di originale.

L’ultimo dei principali problemi è che la pagina dei contatti è quasi sempre poco visibile e rintracciabile agli occhi degli utenti che finiscono nel sito. Questa è una caratteristica che sta cambiando fortunatamente, ma ci sono ancora molti siti che non mettono abbastanza in evidenza la pagina o il modulo di contatto.

La Soluzione: Lead Generation

La lead generation è la soluzione migliore per chi vende servizi, consulenze o comunque prodotti per cui prima serve un appuntamento, per trovare clienti tramite internet.

Lead generation significa letteralmente “generazione di lead”. In pratica, il lead è una richiesta di contatto da parte di un utente che compila un modulo online per richiedere una consulenza gratuita, ad esempio. Un sistema di lead generation, appunto, ha lo scopo di generare quel lead.

Questo sistema è composto principalmente da 3 passaggi:

  1. Si utilizzano sistemi gratuiti e a pagamento (se necessario) per generare traffico web
  2. Tutto il traffico viene inviato verso una pagina che viene chiamata landing page (pagina di atterraggio)
  3. Se l’utente è interessato all’offerta compila un modulo che arriva in tempo reale ad una casella di posta elettronica dell’azienda dove un addetto provvederà a contattare la persona

La differenza sostanziale tra avere un sito web aziendale ed inviare traffico a quello, rispetto a questo sistema è principalmente uno: la landing page.

In questo caso, tutto il traffico attivo (proveniente dai motori di ricerca, sono loro che cercano te) viene direzionato verso una pagina dove la comunicazione, il copywriting e la struttura dei link sono ottimizzati al meglio per far compiere all’utente un’unica azione. Non gli viene chiesto altro se non di compilare il modulo che è ben visibile e parte importante della pagina.

L’aspetto della pagina deve essere molto semplice e chiaro. Ma non ti svelerò tutto subito perchè nei prossimi articoli andremo più in profondità per capire come tu puoi creare il tuo sistema di lead generation e trovare clienti costantemente, ogni mese, tramite il web.

Guest Post

  • Finalmente ho compreso, meglio, cosa sia una leading page. Sino ad ora conoscevo solo blog e mail marketing, ma mi domandavo il nesso tra i due.

    Parlando dell’articolo, invece, la leading page ha “successo” dal momento in cui presento, nel dettaglio, i miei prodotti e relativo prezzo, dico bene?

    • David Carelse

      Ciao Andrea, prima di tutto sono contento che tu abbia compreso meglio
      cosa siano le landing page (attenzione, “landing”, non “leading”).

      Per rispondere alla tua domanda, in una landing page deve esserci un unico scopo, che può essere la vendita di un prodotto (uno per pagina sarebbe meglio), l’iscrizione ad una mailing list o la generazione di un lead (come nel caso della lead generation di cui parlo in questo articolo).

      Quindi si decide lo scopo e poi si crea con delle particolari tecniche, il testo e la grafica (nei prossimi articoli spiegherò anche questo).

  • Bell’articolo. Effettivamente al giorno d’oggio si deve sfruttar al meglio il potenziale dei social network e di landing page. Inoltre nel proprio sito più si mettono i richiami ad una determinata azione meglio è. Si studia molta più psicologia per fare un sito ora rispetto ad un tempo.. e poi aver la fortuna di trovare clienti che riescano a capirne l’uso 😉

Shares