Top 5 Errori di Social Media Marketing

Immagine tratta da: http://it.depositphotos.com
Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 10 secondi
in: - 5 commenti

405 Flares 405 Flares ×

Il Social Media Marketing resta sempre un tema caldo e troppo sconosciuto dalle aziende. Per questo motivo spesso si commettono enormi errori di base che incidono negativamente su tutta la struttura della social media strategy. In questo articolo vorrei analizzare proprio i 5 errori più comuni da evitare assolutamente, ma prima di farlo ti suggerisco di andare a leggere (se ancora non lo hai fatto) l’articolo che ti aiuta a costruire un piano di social media marketing perfetto!

1 . Non misurare i tuoi successi tramite il numero di fan

Molti marketers, soprattutto alle prime esperienze, fanno questo tipo di errore: si tenta di misurare il successo delle loro strategie di social media marketing utilizzando il numero di fan che sono riusciti ad ottenere in un certo periodo. Sicuramente raggiungere molte persone è importante, ma è ben più importante il grado di coinvolgimento che riuscite ad ottenere con la vostra strategia! Nei social media ciò che conta di più è l’autenticità dei fan, la partecipazione, lo sharing di esperienze e di contenuti inerenti alla tua azienda; una strategia di comunicazione sui social che funziona è quella fatta di contenuti che vuoi condividere con il tuo migliore amico :)

2 . Troppi account attivi

Per la questione degli account ci sono ancora due micro-errori in cui potresti inciampare:

  1. la miglior struttura per la presenza del tuo brand sui social è composta da un account principale, unico e autentico, che i tuoi fan possono seguire; quindi controlla che ti tuoi dipendenti non ne aprano un altro. Gestire la presenza di un brand tramite i social è un’operazione delicata e anche abbastanza difficile: il loro controllo va affidato  ad una persona, che ha le caratteristiche necessarie per lavorare in questo settore
  2. Non abbandonate i vostri account social! Molte piccole e medie imprese commettono il gravissimo errore di saltare a capofitto in ogni piattaforma di social media disponibile! Da Google+ a Pinterest e Forsquare ecc… Meglio 2 social attivi ma ben gestiti che 5 o 10 account abbandonati. Se non hai le risorse umane disponibili alla gestione di diversi account, allora o le trovi o ne attivi di meno.

3 . Non essere “narcisista”

A te piacerebbe avere un tuo amico su fb che non fa altro che condividere foto di se stesso con commenti del tipo: “mi sono rifatto il look, guardate quanto sono figo!” Ti prego, no. Io minimo minimo nascondo la visualizzazione dei suo post (se proprio non posso eliminarlo). Lo stesso discorso faranno i tuoi fan se i tuoi contenuti non sono all’altezza di una strategia pulita, semplice e divertente! Quindi no ai milioni di stati pubblicitari sul vostro brand. I social non sono una piattaforma di pubblicità tradizionale, le persone non interagiranno con te se non gli dai un contenuto divertente e condivisibile!

Attenzione però: non sto dicendo che è sbagliato condividere informazioni sui tuoi prodotti. I social infondo servono soprattutto a convertire i tuoi fan in tuoi clienti affezionati: quindi studia il giusto modo per proporre il tuoi servizi/prodotti attraverso un piano di content marketing studiato ad hoc sulle abitudini dei tuoi fan.

4 . Nessuna comunicazione

Le aziende gestite in modo efficiente sono in genere divise in diversi reparti con conoscenze specifiche: risorse umane, servizio clienti, marketing e così via. Prima ti dicevo che in azienda c’è bisogno di figure qualificate per la gestione dei profili, questo non vuol dire che queste figure non devono interagire con gli altri reparti aziendali. Creare un reparto self-contained in questo caso non funziona. Trova un figura che sia capace di gestire e coinvolgere più reparti nel processo di lavoro sui social network.

5 . Parola chiave: contenuti

Se non costruisci un piano editoriale, non hai scampo! Quindi non saltare sul carro sociale improvvisamente: pensa e pianifica! Un approccio non pianificato è una perdita di opportunità. Dì cose interessanti per il tuo target di ascoltatore.

Insomma: work on it, work hard and have fun!

  • Alessandro Pozzetti

    Accorgimenti semplici, chiari e concisi. Li condivido tutti.
    Aggiungerei anche, nel punto 2, “capire quali Social sono effettivamente adatti alla tua attività”.
    Ciao

    • Laura De Vincenzo

      Ciao Alessandro! Grazie per il commento :) Un’ottima precisazione in effetti! Non tutti i Social sono adatti a tutte le attività, quindi una selezione iniziale di quelli utili davvero alla strategia é assolutamente necessaria!

  • tina_fasulo

    ottimi consigli… non bisogna mai essere autocelebrativi, altrimenti si diventa noiosi. Un altro punto che aggiungerei, se si parla di una pagina Facebook collegata a un sito web, è di non usare la pagina come “linkificio” dei propri articoli, ma creare un rapporto con i fan. Anche il semplice ed ovvio buongiorno con una bella foto può far incrementare le visualizzazioni.
    Ciao grazie!

    • Laura De Vincenzo

      Ciao Tina! Grazie a te per il commento! Condivido il tuo pensiero in pieno :) Come dico sempre: le persone amano parlare con altre persone, quindi ben venga un bel rapporto con i propri sostenitori!

405 Flares Twitter 83 Facebook 186 Google+ 64 LinkedIn 69 Pin It Share 3 405 Flares ×