Stache: un archivio on line e off line per professionisti del web. E non solo!

stache
Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 16 secondi
Pubblicato il 31 maggio 2016

Abbiamo già scritto di Pocket in un precedente articolo: un’ottima app gratuita per salvare e archiviare le pagine web che trattano di argomenti interessanti per il nostro lavoro o le nostre passioni. Pagine che possiamo rileggere quando vogliamo se non abbiamo il tempo di farlo appena le incrociamo nel web. Ma conosci Stache?

Stache: un comodo archivio.

Un’altra app da scaricare su desktop per organizzare il tuo archivio personalizzato di informazioni sparse per il web è Stache.

stache

Qui puoi salvare le pagine che più ti interessano per ritrovarle con facilità grazie alle varie opzioni offerte dall’app. Ma vediamole nel dettaglio.

Basta un’estensione e tutto diventa più semplice.

Come moltissime app e social network, anche Stache ha una sua estensione per browser.
La consiglio per velocizzare il salvataggio. Ritroverai la tua pagina web nella schermata principale di Stache e la potrai trascinare nella collezione che preferisci (di collezioni e cartelle tratterò di seguito).

stache

Organizzalo come vuoi!

La schermata principale è molto ordinata e i link salvati ben visibili grazie a un’anteprima della pagina, il titolo e l’indirizzo web.

stache

Nella parte destra puoi inserire il titolo e la descrizione del link salvato,

stache

e i tag (che poi compariranno in elenco nella parte sinistra), che ti aiuteranno nella ricerca dei temi.

stache

Cartelle e collezioni.

Nella parte sinistra trovi, all’inizio, la home di Stache (la schermata principale con tutti i link che hai salvato) e, sotto, la lista di cartelle e collezioni.

stache

La divisione è semplice:

  • le collezioni contengono i link salvati,
  • le cartelle contengono le collezioni.

Le cartelle sono indispensabili se più collezioni appartengono a un unico argomento. Nell’esempio ho nominato una cartella Facebook e all’interno ho inserito collezioni che trattano di elementi correlati:

stache

3 modalità di visione.

Dell’anteprima (che puoi ottenere grazie al tasto space del computer o attraverso il menu in alto su bookmark) puoi scegliere tra

  • l’immagine di archivio, su cui i clic ti portano alla pagina web
  • l’immagine di screenshot
  • e l’immagine live, dove clicchi e navighi in diretta nell’anteprima.

stache

E infine le immancabili condivisioni.

Vuoi far conoscere a un tuo amico una pagina o condividere le informazioni a un collega?
In alto a destra un tasto ti permette di farlo in pochi secondi sui social network (ricorda di collegare gli account a Stache!), su Mail o sulle Note.

stache

Da sapere.

  • Puoi sincronizzare Stache con iCloud: comodo se hai più di un computer o utilizzi dispositivi mobili.
  • Il costo di Stache è di 4,99 dollari. Comunque ben spesi!
  • L’app è compatibile con Mac OS X 10.9 e versioni successive, 64-bit processor.
  • È in inglese, ma oramai questa lingua universale non è più un limite.

stache

Per saperne di più, clicca qui!

E tu hai mai provato Stache? Che ne pensi?

Save

  • ADIMO

    Mi piacciono molto questo genere di app. Attualmente sto usando Evernote, ma mi farebbe piacere testare anche anche Stache, solo non supporta Windows e per me che uso anche questa piattaforma è un grosso limite.

    • Martina Guglielmi

      Hai ragione, purtroppo supporta solo iOS, ma chissà, magari un giorno 🙂

Shares