Shortology. Sai di cosa sto parlando?

shortology
Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 31 secondi
Pubblicato il 23 novembre 2012

Se avete 5 secondi vi racconto una storia.

Se dico: “H-57, 101 e 5” a voi cosa viene in mente?

Forse ai più attenti non sarà sfuggito che è da poco uscito in libreria un bel volume edito da Rizzoli che associa tutte insieme queste variabili: Shortology. Il libro nasce da un’idea messa a punto dalle geniali menti dei ragazzi di H-57, studio creativo milanese nato nel 2004 e First Floor Under, casa editrice digitale di Milano.

101 sono le storie raccontate, solo 5 i secondi che più o meno occorrono per leggere ognuna di queste.

Sì perché il linguaggio scelto per la narrazione utilizza esclusivamente rappresentazioni grafiche, un approccio che suscita interesse e che personalmente ho trovato curioso e divertente.

Pittogrammi che in pochi passaggi temporali descrivono personaggi, vicende e serie televisive che hanno caratterizzato la storia dell’intera umanità. Si va da l’arca di Noè a Mark Zuckerberg, passando per i Beatles e La Rivoluzione Francese.

Il dono della sintesi conduce a particolari a volte sconosciuti e minimizzare al massimo un concetto sfiora la più nuda delle espressioni minimaliste, ma sempre con una buona dose di umorismo e fantasia.

Il punto di vista in alcuni casi riesce ad essere oggettivo e a mantenersi su un puro piano impersonale; in altri casi, invece, le storie si arricchiscono di particolari comprensibili solo ad occhio più esperto.

È stata forse questa la forza dell’idea: smaterializzare le storie per lasciare al lettore la possibilità di definire i legami, chiarire i meccanismi e
ristabilire una trama. La prima storia in assoluto a prendere corpo è stata quella di Michael Jackson seguita da Maria Antonietta, Gesù, Giulio Cesare, Hitler e Napoleone.

Tentativi, questi, che fin dalla comparsa sul blog firstfloorunder.com hanno raccolto consensi dimostrandosi in un tempo relativamente breve un fenomeno virale di tutto rispetto.

Pochi espedienti che dopo l’incontro con un agente letterario della Janklow & Nesbit di Londra sono diventati il volume che oggi possiamo sfogliare e che ci fa tanto sorridere.

Dai vita alla tua short-story

Come suggeriscono gli stessi autori di Shortology, ognuno di noi può creare in pochi passaggi il suo racconto. Di seguito un po’ di link per download di icone, utili non solo per arricchire i vostri progetti ma anche per creare la vostra storia in formato “brevissimo”.

http://www.glyphish.com/
Un set di 400 icone (di cui 200 free) indicate soprattutto per applicazioni mobile

http://www.smashingmagazine.com/2012/11/11/dutch-icon-set-smashing-edition/
42 icone Pika-style create da Dutch Icon per la comunità web di Smashing Magazine

http://www.entypo.com/
Più di 250 pittogrammi finemente realizzati dal designer Daniel Bruce

http://www.gentleface.com/free_icon_set.html
304 icone generiche ideali per wireframe e mockup

http://iconsweets2.com/
Circa 1000 icone suddivise in 3 file psd 64×64, 32×32 e 16×16

http://www.recursos2d.com/2009/07/figuras-de-senalectica-sign-pictograms.html
Pittogrammi ispirati alla segnaletica stradale raffiguranti uomini e donne

http://www.greepit.com/open-source-icons-gcons/
Set generico di icone in 12 colori differenti adatte ad ogni tipo di esigenza

http://somerandomdude.com/work/iconic/
Icone minimal ad alta leggibilità e flessibilità d’utilizzo

Ne avevi mai sentito parlare?

Shares