Ridefinire la SEO per la navigazione mobile

strategie seo per siti mobile2
Tempo stimato di lettura: 5 minuti, 57 secondi
7 Flares 7 Flares ×

Trovare strategie SEO ideali per posizionare un sito è oggi per Webmasters, sviluppatori e vari addetti ai lavori un compito assai ingrato: gli algoritmi dei motori di ricerca sono complessi, questo è noto, ma soprattutto cambiano in continuazione. Strutturare un piano SEO oggi è reso ancor più difficile dall’avvento dei media sui dispositivi mobili. Quando sono sbucati erano poche le persone che li usavano per fare ricerche sul web. Attualmente, quasi il 40% degli utenti navigano sui social network usando il mobile, un’importante fonte di traffico che oggi qualsiasi sviluppatore non può ignorare. Chi progetta un sito deve assicurarsi che sia ottimizzato sia per il desktop di un pc sia per i dispositivi mobili.

Web mobileNelle ricerche online, sfortunatamente, i dispositivi mobili sono alquanto limitati in quello che possono fare. Molti dei tags, tools e blocchi di codice usati per i siti vengono invece ignorati dai dispositivi mobile. Perché i motori di ricerca dovrebbero rendere le cose così complicate? Per assicurare all’utente il risultato di ricerca più rilevante possible: se un determinato sito non riesce a fornire il giusto valore di usabilità anche su un iPhone, non avrà sicuro un buon PageRank. Questa non è una limitazione imposta dai crawlers dei motori di ricerca, ma una prerogativa per sviluppare la user-experience relativo a quel sito.

Per massimizzare il traffico al tuo sito, puoi trarre vantaggio dal potenziale della tecnologia mobile. Non solo, le conversioni da dispositivi mobile tendono a essere più alte rispetto a quelle generate dal sito principale. Secondo uno studio condotto da Google, il 61% degli utenti conclude un ordine dopo che questo viene trovato proprio su un iPhone, tablet & Co. Ciò può essere dovuto al fatto che sempre più persone cercano “cose” online sul proprio cellulare con l’intenzione che gli possa tornare utile nell’immediato. A riprova di questo, secondo un altro studio di Google, il 77% degli utenti mobili utilizzano il cellulare per fare ricerche online.

C’è qualcuno che azzarda a dire che la comunicazione mobile porterà alla morte del pc in pochi anni, ma personalmente penso sia solo una speculazione ben preparata. Quello che è vero è  che le ricerche mobili avranno nei prossimi mesi un ruolo sempre maggiore nel guidare traffico al sito web e come come proprietario di un sito devo tenerne conto.

Seo Mobile: ecco le differenze

Al di là del focus sulle differenze tra tecniche di SEO per la navigazione mobile e SEO tradizionale, devo sottolineare che le due pratiche di posizionamento sono abbastanza simili e non hai bisogno di riorganizzare completamente le leggi di ottimizzazione che finora hai sempre utilizzato. Direi che in primo luogo è necessario assicurarsi che i siti mobile siano ben ottimizzati rispetto agli spider dei motori di ricerca tradizionali.

In seguito segui questi suggerimenti, per affinare la strategia di posizionamento secondo l’ottica del motore di ricerca mobile:

Rendere il tuo sito funzionale per tutti i dispositivi

La prima cosa da fare: orienta il tuo approccio SEO come se tu non avessi uno specifico ed unico modello mobile come riferimento. Se il tuo sito mobile è adattato per una specifica dimensione dello schermo, potresti perdere traffico utile per tutte le altre grandezze del display. Assicurati quindi che il sito sia funzionale per tutti gli utenti. Siccome non mi viene in mente neanche una ragione per la quale limitare i tuoi visitatori ad un unico dispositivo, fai in modo che sia più user-friendly possibile e ottimizzato per tutti i dispositivi mobili.

Aleggerire i contenuti del sito online

Quando si sviluppa una pagina web per un crawler mobile, si deve necessariamente rafforzare la strategia SEO attraverso la concisione. Gli articoli dovranno aver un contenuto più  semplice e  chiaro possibile.

La strategia SEO per la navigazione mobile ha bisogno in questo caso di equilibrio, brevità e concisione. Alcune fonti sostengono effettivamente di non utilizzare più di 150 parole per la versione mobile del tuo sito web.

Creare un foglio stile ad hoc per il mobile

Tu vuoi caricare un foglio di stile per il sito. E vuoi chiamarlo css mobile. Se usi questo foglio di stile, puoi modificarne le impostazioni per diversi dispositivi mobili, senza dover creare contenuti completamente nuovi per ogni dispositivo. Sarà inoltre necessario creare un foglio di stile iPhone.css ottimizzato per iPhone. Vuoi vedere come un foglio di stile mobile.css dovrebbe essere? Guarda qui un esempio.

Realizzare cambiamenti nei comportamenti del consumatore

Una delle cose che dovete prendere in considerazione con i dispositivi mobili è che la ricerca degli utenti avviene in modo diverso. Tendono ad essere più impazienti e probabilmente meno propensi a usare le cosiddette “longtails” per i termini di ricerca. Devi fare in modo di ottimizzare il tuo sito per le Keywords che gli utenti stanno cercando e per quelle per cui sei già posizionato. Sarebbe anche necessario sapere chi sono le persone che si mettono alla ricerca sui loro dispositivi mobili. Quelli della m-Spatial hanno visto, ad esempio, che le ricerche più popolari condotte su telefoni cellulari nel Regno Unito erano il cinema, fast food, locali e taxi.

Creare una sitemap per mobile

Le sitemap dei siti mobile hanno lo stesso scopo di quelli per i siti regolari. Presentate una mappa per cellulare e assicuratevi di averla nel file robot.txt. Puoi inviare la tua mobile site map attraverso il Google Webmaster Tools. È possibile seguire la procedura descritta da Google. Ecco un esempio di sitemap mobile:

Mantenere il sito ed il suo contenuto… friendly!

I telefoni cellulari odiano i file di grandi dimensioni ed eccessivi contenuti multimediali. Quando  presenti il sito mobile, assicurarti di mantenere il tutto più semplice e gestibile possibile. I motori di ricerca, per esempio, riescono a posizionare meglio il tuo sito se contiene file più piccoli. Una delle migliori pratiche è quello di usare il codice in XHTML-MP. Il secondo elemento chiave per rendere il tuo sito mobile friendly è evitare di esagerare con i contenuti e inserirne pochi, mantenendo il sito il più semplice è possibile. Perché? Se si riempisse un sito per cellulari con troppi contenuti si comprometterebbe la user experience e il posizionamento a lungo termine del sito sui motorio di ricerca.

Collegare le due versioni del sito

Uno dei maggiori problemi con i motori di ricerca mobili è che dispongono di un minor numero di link. Collega le due versioni del sito insieme con un reindirizzamento verso il sito mobile: spesso, i crawler mobili vanno alla ricerca di un sito tradizionale e in questo caso sarebbe possibile fare un reindirizzamento alla versione del sito che si classifica migliore. Secondo uno studio condotto da Covario, il sito principale di uno dei loro clienti (Toolfetch) era in grado di aumentare il traffico del 80% verso la versione mobile del sito. 

Utilizzare URL distinti

So che questo è il contrario di tutto ciò che hai sentito per quanto riguarda i contenuti duplicati. Probabilmente ti è stato sempre consigliato di usare un singolo URL per il sito, nel caso di URL diversi il tuo sito sarebbe stato penalizzato. Secondo Pierre Far di Google, per la navigazione mobile e per la connessione tradizionale da pc, i robot dei motori di ricerca sono differenti. Questo spiega perché hai bisogno di URL diversi per ottimizzare il tuo sito correttamente.

Liberamente adattato e tradotto da: Redefining Your SEO For Mobile Media

  • http://www.iconsiglidilucullo.it Michel

    Bell’articolo!

    • http://www.linkedin.com/in/valentinafilacchione Valentina Filacchione

      Mi fa piacere Michel :)

7 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 7 LinkedIn 0 Pin It Share 0 7 Flares ×
Leggi altro:
Fatturare con Debitoor
Gestisci in modo semplice la tua contabilità con Debitoor

Debitoor, una soluzione free online per una gestione semplice ed intuitiva della contabilità e delle fatture.

Chiudi