Pinterest apre al business, il suo.

pinterest business
Tempo stimato di lettura: 1 minuto, 55 secondi
Pubblicato il 15 novembre 2012

Pinterest finalmente sta permettendo alle piccole e grandi aziende di crearsi degli account ufficiali, una mossa che potrebbe essere un primo passo verso la redditività del social media dell’anno 2012, infatti Pinterest è una società privata che ad oggi non ha ancora fornito dati relativi a come produce reddito ed utili. Abbiamo un’unica certezza in base ai dati della società d’analisi comScore: il sito ha avuto 26,7 milioni di visitatori unici il mese di ottobre 2012, contro i 3,3 milioni del mese di ottobre 2011.

comScore pinterestQuando Pinterest irruppe sulla scena tecnologica lo scorso anno, fece subito appello a designer, organizzatori di matrimoni, cuochi e tutti coloro a cui piace raccogliere e condividere le immagini provenienti dal web, ma ora la società di San Francisco ha dichiarato che offrirà strumenti gratuiti per condividere a sua volta questi contenuti sui siti web.

Già adesso le aziende utilizzano Pinterest per condividere le foto di vestiti, ricette, foto e disegni ma con i cambiamenti annunciati e lanciati questo mercoledì, le aziende potranno ufficialmente collegare i loro siti web direttamente a Pinterest.
Le aziende potranno anche aggiungere pulsanti per i propri siti web per rendere più semplice ai visitatori il “pinnare” i contenuti di Pinterest (tramite un pulsante “pin it”) oppure seguire direttamente il loro profilo su Pinterest.

Lo scenario che si va a delineare a parer mio sarà quello della fine delle classiche gallerie fotografiche personalizzate all’interno dei siti web, saranno sostituite da board tematiche e dedicate che anche stavolta in virtù e in nome del gratuito e del semplice, allontaneranno la proprietà esclusiva dei propri contenuti all’interno del proprio spazio privato verso un servizio di terzi, che di conseguenza gestiranno a loro discrezione.

Ho sempre definito Pinterest una gran bella plugin, di social media non ci ho mai visto niente e la piega che prenderà con questo cambiamento mi convince ancora di più. Onore al merito per la rivoluzionaria interfaccia, ma l’avrei vista molto meglio al sistema per la gestione delle foto di Facebook.

Doppia accelerazione per Pinterest in meno di una settimana quindi, prima le lavagne segrete adesso gli account ufficiali, per esser stato dormiente da mesi come social media adesso si sta dando da fare proprio come i grandi player, novità e cambiamenti radicali cadenzati: quale sarà la prossima novità? Forse agganciare ogni immagine a PayPal?

Shares