Io, te, noi e voi, creature misteriose del Web

Creature del WebImmagine originale tratta da Fotolia
Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 1 secondo
Pubblicato il 21 novembre 2011

Il web, questa entità astratta popolata da creature misteriose con una moltitudine di forme e tipologie, ogni giorno si offre a noi in modo nuovo e diverso, interessante e noioso, attraente e fastidioso. Molti di noi sono convinti che dietro questa grossa invenzione vi sia una sorta di deus ex machina che governa le nostre azioni e che tutto può. Una figura ignota che determina il buon esito di un colloquio, di un progetto, di una trattativa economica multi-milionaria. Ma questa entità non è altro che l’unione di una serie di personaggi più o meno curiosi che, a mio avviso la contraddistinguono…

I web-cosi

Sì, noi tutti siamo i web-cosi ovvero quelli che fanno le “cose del web”, ma c’è una categoria di soggetti che abita e popola i più loschi gruppi di facebook, le community ed i commenti dei blog. Sono coloro che hanno il dono una volta tipico delle suocere: l’arte di non finire mai di parlare. Questi esseri un po’ inquietanti sottopongono le più recondite domande e professano verità di cui loro soli sanno essere i custodi. Individui che passerebbero la loro giornata alla macchinetta del caffè a raccontare le loro imprese sottaciute ingiustamente dai media.

I web-carismatici

Queste figure sono le più temibili, sono un po’ come le zanzare che in estate trovi ovunque e ti costringono a tenere l’attenzione fissa su di loro anche quando non vorresti. Sono quelli che popolano i tuoi feed, ai quali ti sei sbadatamente iscritto quella volta… Tuttavia, solitamente questi individui sono dotati di capacità tecniche di rilievo. Non sono quasi mai dei geni tuttofare ma sfruttano la loro miglior dote (il carisma per l’appunto) per riuscire al meglio nella loro social-life e compensare le lacune. Hanno orde di fan che potrebbero strapparsi i capelli per loro, ma state attenti, potreste non riuscire più a fare a meno di loro!

I web-guri

Sono coloro che hanno scoperto la fusione prima di Goku: la perfetta sintesi dei difetti dei web-cosi-carismatici. Sanno parlare e contemporaneamente essere zanzare molto loquaci, professatrici di verità assolute. Loro sono il web, gli altri sono il resto. Chiunque approdi in questo mondo deve conoscerli altrimenti subirà la loro ira a vita senza possibilità di costituirsi e rimediare. Fanno parlare di sè dappertutto ma in questi fiumi di parole html, css ecc… diventano solo altre parole dal significato conosciuto ma dal risvolto pratico ignoto.

I web-geni, o meglio i veri Nerd

Sono i camaleonti della notte, ovvero esseri spietati, che si muovono nell’ombra dei 4 metri quadrati in cui vivono, ma soprattutto sono quelli che mangiano le zanzare per nutrirsi… Sono afflitti da una sorta di malattia genetica fin dalla tenera età che li tiene a distanza da tutto ciò che è sociale.  La social life per loro non esiste, è solo una mera invenzione inutile che non porta profitti. Il codice, qualsiasi esso sia è il loro unico pane. Spesso dietro a questi animali del buio però si celano i più grandi geni del web, coloro che, se solo avessero un decimo della fastidiosità delle zanzare e dei guri, diventerebbero i padroni del mondo. Ma ahimè, la legge della natura vuole che non si possa avere tutto dalla vita…

Le web-agency

Ultime ma non ultime le web-agency, ovvero le costruzioni in cui co-abitano spesso le figure sopra-citate. Sono luoghi in cui si cerca di tenere insieme le personalità più disparate, una sorta di zoo dove vige la legge della non-legge. Quelle in cui il caos riesce ad essere tenuto sotto controllo solitamente sono quelle che partoriscono opere di notevole spessore. Laddove ciò invece non succede solitamente ci sono un botto di soldi. Eppure non sai spiegarti il perchè.

  • eheehh forte. dimentichi però forse una categoria. quella degli spammoni come me: sanno quel poco che basta a scrivere post a manetta e stanno dappertutto, come protagonisti o commentatori, pur di attrarre un po’ di attenzione e click su adsense.

    ahahahhahahahhhahahha

    • Beh Lauryn, direi che i web-cosi allora ti si addicono come categoria 🙂

  • Quoto Lauryn..eheheh, comunque un buon articolo..semplice frizzante. Giusto per iniziare una buona settimana di duro lavoro, visto che chi lavora sul web e affini lo dovrebbe fare come passatempo…ehehe

  • lxn

    Vedo già il mio biglietto da visita con la dicitura “Web-coso”!
    Scherzi a parte, tra tutti i blog dove si parla di tecniche e tecnologie per il web è sempre bello leggere qualche articolo meno serio 🙂

Shares