MyActivity di Google: questione di privacy.

google myactivity
Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 34 secondi
Pubblicato il 3 ottobre 2016

Google e privacy: un binomio quasi perfetto.

Giunta a un punto cruciale della mia vita -il mio lavoro nel web – mi sono data da fare per aumentare al massimo – entro il limite delle mie capacità – la tutela della mia privacy.
Mi sono informata nel web, ho letto diversi articoli, e poi mi imbatto in “Privacy sui social: come tutelarla e di cosa DEVI avere PAURA”, un video-post del mitico Rudy Bandiera.

Innanzitutto è interessante la definizione di privacy che ci dà l’autore:

“Privacy non è diritto al segreto, […] è il diritto di sapere come vengono gestiti i vostri dati, da chi vengono gestiti e di poter scegliere come vengono gestiti. Ed è il diritto di sapere che nessuno può accedere ai vostri dati se non glieli date voi.”

E poi cita MyActivity di Google.

Che?!
Mai sentita nominare. Ok, colpa mia e dei miei limiti (benedetta ignoranza).
Dunque, per colmare le mie lacune, ho digitato – nella barra di ricerca di Google – quella parola e… si è aperto un mondo. Il mio.

google myactivity

Cosa posso controllare – o meglio, cosa Google può controllare – con “Le mie attività”?

Questo:

google myactivity

Di seguito, il motore di ricerca mi invita a verificare o modificare le impostazioni per la privacy nel pannello di controllo. Clicco su “visualizza” e…

google myactivity

Quando mi danno il benvenuto chissà perché qualcosa mi puzza. Ma per scrivere questo articolo, farò questo ed altro: clicco su “inizia ora”.

Indiana Jones non è nulla in confronto a come mi sento e inizio a esplorare la nuova pagina.

Eilà, ci sono di nuovo io!

google myactivity

1. Nel primo step posso scegliere quali delle schede relative al mio profilo G+ mostrare ai visitatori e Google ci spiega gentilmente che “I visitatori possono vedere soltanto i contenuti che condividi pubblicamente o direttamente con loro. Le schede del profilo sono sempre visibili a te”.

Sempre nello stesso passaggio posso modificare l’impostazione sui consigli condivisi.

Una panoramica sulle mie informazioni visibili la trovo qui dopo essermi loggata.

google myactivity

Spuntando la casella della finestra a comparsa sui consigli condivisi, posso limitare la visibilità della mia attività al di fuori degli annunci, “eliminando l’attività o modificando le relative impostazioni di visibilità”.

google myactivity

2. Il secondo step riguarda chi può usufruire del numero di telefono che ho innocentemente regalato a Google.

google myactivity

3. Scorro in avanti e mi ritrovo a proteggere le mie azioni su YouTube.  Posso tenere privata la mia attività, ma se utilizzo il mio canale per la mia professione e volessi offrire un ulteriore servizio a chi mi segue, ad esempio, posso mostrare la lista dei video che mi piacciono e che ho salvato, perché possono servire anche ai miei seguaci e, perché no, promuovo chi se lo merita.

google myactivity

Le altre impostazioni sulla privacy le posso gestire direttamente su YouTube.

google myactivity

4. Il passaggio numero 4 parla di geolocalizzazione, che posso rimuovere negli elementi condivisi attraverso link, spostando la leva verso sinistra.

google myactivity

Se quanto scritto non mi basta e voglio saperne di più, qui Google mi spiega come gestire la posizione delle mie foto e dei miei video.

Vuoi rimuovere la posizione delle tue foto? Vai a questo indirizzo, clicca la “i” in alto,

google myactivity

accanto alla posizione clicca su “altro” e “rimuovi posizione”.

Se vuoi impedire la visualizzazione dei dati sulla posizione delle foto condivise, vai qui e rimuovi la geolocalizzazione negli elementi condivisi.

google myactivity

Già, non è facile da scrivere, figurati da fare… Ma tu sei un tipo in gamba, sono certa ce la farai in pochi secondi!

5. Nella quinta sezione possiamo addirittura personalizzare la nostra esperienza su Google: in sintesi, possiamo controllare la privacy di tutte le nostre attività nell’universo del nostro motore di ricerca preferito. Che ci osserva più di quanto Orwell si sarebbe aspettato (pace all’anima sua).

google myactivity

6. Nell’ultimo passaggio possiamo scegliere quali annunci vogliamo che il nostro buon amico ci mostri. E per farlo ci sono le impostazioni relative agli annunci, ovvio no?!

google myactivity

“Modificando queste impostazioni, puoi controllare gli annunci che ti vengono mostrati sulla base del tuo account Google in tutti i dispositivi. Questi annunci hanno maggiori probabilità di essere utili e pertinenti.”

“Pertinenti”, quante volte leggo e ascolto questa parola quando ho a che fare con Google. Però ha ragione, e allora aiutiamolo questo motore di ricerca a mostrarci quel che ci serve!

E se dovessimo sentirci troppo osservati, spegniamo il computer e andiamo a farci un aperitivo!

google myactivity

Shares