Migliora la tua campagna Facebook ADS

facebook-likeImmagine originale tratta da Fotolia
Tempo stimato di lettura: 4 minuti, 15 secondi
Pubblicato il 29 aprile 2014

Ti hanno insegnato che  per coinvolgere il tuo pubblico sui canali social devi scrivere post interessanti, coinvolgenti! Bene!  Hai seguito corsi online e dal vivo per imparare a scrivere per il web: il testo deve essere chiaro, semplice, colloquiale e non formale, hai passato ore a cercare le giuste immagini da inserire, quelle che evocano emozioni.

Ti hanno detto che questa è la strada giusta per il post perfetto! Mhh…  forse farei meglio a dire “Questa era la strada per il post perfetto! “! Qualcosa è cambiato!

Siamo in un momento in cui il testo perfetto e l’immagine coinvolgente non bastano più, la visibilità dei post che curiamo con tanta passione è scesa; è successo lentamente, ma inesorabilmente. Prima un leggero calo, a cui non avevamo fatto neanche caso: lo abbiamo attribuito ad una giornata storta, forse fuori c’era il sole quel giorno; poi un’altra discesa su un post di una altra pagina, strano abbiamo pensato, lo studio che avevamo fatto sul brand e sul pubblico di riferimento ci avevano dato la possibilità di strutturare un piano di pubblicazione coerente con il target, infatti i  giorni e le settimane precedenti i post avevano una alta visibilità, ma ora?

Facebook è cambiato, il suo algoritmo è cambiato e in mezzo alle milioni di pagine e di post che ogni giorno vengono pubblicati, l’unica via per essere maggiormente visibili è introdurre un piano di marketing dei post.

Forse avevamo già iniziato a creare campagne per dare linfa alle nostre pagine e far crescere il nostro brand, ma ora è giunto il momento di migliorare le campagne Facebook ADS.

Eccoti alcuni suggerimenti che puoi seguire per ottenere risultati migliori.

Il successo è nel colore

Il colore è importante! Studi psicologici affermano che le risposte che gli utenti danno ai vari messaggi che ricevono dipendono anche dal colore e dalla elaborazione che la nostra mente fa di quest’ultimo. L’uso del colore determina la differenza nel tipo di risposta che gli utenti hanno dei nostri annunci. Difficile da credere? Bhe non so se avete mai provato a lavorare dentro una stanza con le pareti interamente rosse! Potreste diventare leggermente nervosi dopo un pò senza un motivo plausibile!

E allora perché il colore non dovrebbe funzionare anche in relazione ai nostri post?! Parliamo di colori.

Il Rosso ! Simbolo di passione e amore è ideale per sviluppare un brand e far conoscere fashion blogger d’assalto, mentre il viola simbolo di lussuria, eleganza e femminilità, lo potete utilizzare per messaggi rivolti al pubblico femminile.

I colori sono molti e possono essere utilizzati con vari significati, imparate ad utilizzarli e renderete maggiormente piacevoli ed interessanti i vostri post.

Sei un Brand, comportati come tale.

Ovvero non ti inventare nulla di strano, nulla che non sia relativo al tuo brand! Sii sincero, diretto, schietto, il tuo linguaggio deve parlare come il tuo Brand! Non ti discostare dall’idea che i clienti hanno del prodotto: se sei una casa di alta moda non utilizzare un linguaggio troppo giovane rischi di disorientare chi ti segue, al contrario se il tuo brand è proiettato verso un pubblico giovanile non esprimerti come se fossi la più importante casa di produzione sulla terra.

Una immagine una emozione

L’immagine che userai deve colpire, deve essere di impatto ed emozionare chi la vedrà, ma non è facile! Dovete tenere conto che gli annunci che compaiono sulla timeline degli utenti sono piccoli e poco visibili.

Dovrete essere molto bravi ad utilizzare delle immagini che sappiano colpire chi le vede, ma che siano allo stesso tempo visibili e che riconducano al vostro brand. Non usate immagini complesse sarebbe completamente inutile perché non si riuscirebbe a vederle in maniera corretta e ad apprezzarle. Basatevi sui colori del vostro logo, siate semplici siate riconoscibili.

Profilate il target

Le prime volte che ho creato della campagne Facebook ADS ero solito cercare di “colpire” più persone possibili; pensavo che nella massa qualcuno avrebbe visto il mio annuncio e avrebbe magari cliccato sul fantomatico “mi piace” o condiviso semplicemente il post. Probabilmente non è la via migliore! Ora cerco di dedicarmi alle nicchie!

La domanda che faccio spesso ai clienti è “Conosci i tuoi clienti? Sai chi sono i tuoi potenziali compratori ?” Sono domande importanti che hanno bisogno di una risposta. Se si conosce chi sono i propri compratori si possono creare delle campagne di Facebook ADS profilate proprio su quegli utenti.

Per creare un annuncio dovete scegliere quale tipo di pubblicità volete fare: Facebook vi permette di creare diversi tipi di campagne per esempio per  ottenere più “mi piace”, oppure per aumentare la visibilità dei vostri post; una volta scelto il tipo di campagna, potete inserire una immagine all’interno del vostro post e successivamente “targettizare” il pubblico.

Scegliete il paese dove volete che il vostro annuncio venga visualizzato, definite l’età e il sesso di chi volete raggiungere, potete anche scegliere se far vedere i vostri annunci a single o alle persone sposate; se conoscete i vostri clienti potete usare tutti i parametri e filtri presenti in Facebook ADS per creare degli annunci perfettamente mirati che ottengano il risultato sperato.

Provate a seguire questi pochi consigli e sicuramente riuscirete a migliorare l’efficacia delle vostre campagne a pagamento e ad ottenere un ritorno migliore.

Shares