La PEC: più conveniente, veloce e protetta di una raccomandata postale

Immagine tratta da: http://it.depositphotos.com
Tempo stimato di lettura: 1 minuto, 30 secondi
Pubblicato il 15 febbraio 2013

PEC sta per Posta Elettronica Certificata ed è la nuova modalità di “raccomandata elettronica” obbligatoria per tutte le aziende, anche quelle individuali. Lo stabilisce la Legge n.221/2012 di conversione del Decreto Legge n.179 dello stesso anno, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 18 dicembre scorso. La PEC deve essere comunicata entro e non oltre il 30 giugno 2013 al Registro delle imprese.

Ifin Sistemi, azienda che da un trentennio si occupa di gestione documentale e di stampa delle imprese, in partenariato con Aruba e Actalis fornisce servizi di rivendita, attivazione, configurazione e personalizzazione delle caselle di posta elettronica certificata. Ifin Sistemi infatti offre soluzioni tecnologiche flessibili e performanti per una migliore gestione della PEC aziendale.

Tali soluzioni permettono di rispondere alle normative relative alla conservazione sostitutiva dei messaggi di Posta Elettronica Certificata, di semplificare e economizzare l’amministrazione aziendale.

Ma vediamo nel dettaglio che cos’è la posta elettronica certificata da Ifin e quali sono i suoi vantaggi rispetto alle altre forme di firma digitale elettronica.

Cos’è la PEC certificata da Ifin?

La PEC è un nuovo modo di inviare e ricevere messaggi e documenti in maniera più protetta, rapida, conveniente e comoda. Ha lo stesso valore probatorio di una raccomandata postale con ricevuta di ritorno, ma non occorre più fare la fila alle poste. Può infatti essere inviata tranquillamente dall’ufficio ed in pochi minuti il mittente può sapere se il messaggio è arrivato a destinazione oppure no. Inoltre la tracciabilità della casella mittente è garantita.

Attraverso la PEC si possono inviare documenti in qualsiasi formato digitale, come per esempio documenti pdf o foto jpeg, tiff, png, etc., che oltre tutto sono certificati ed hanno altrettanta valenza probatoria. Qualunque computer connesso ad Internet può consultare i messaggi ed i documenti inviati.

Per ulteriori informazioni sulla porta certificata e la firma digitale si vada al sito: www.ifin.it

Articolo sponsorizzato

Shares