Il Traffico Mobile sta aumentando? Fatti trovare pronto!

Immagine tratta da: http://it.depositphotos.com
Tempo stimato di lettura: 5 minuti, 29 secondi
Pubblicato il 19 febbraio 2013

Le statistiche sul traffico mobile parlano chiaro e forniscono dati inesorabili, proprio alcuni giorni fa Cisco ha pubblicato dei prospetti davvero impressionanti i quali riportano una previsione dell’incremento del traffico che potrà essere fino a tredici volte superiore quello attuale entro il 2017. Questo dato oltre a preoccupare gli operatori di traffico mobile che dovranno farsi trovare pronti a questa ondata non può lasciare indifferenti nemmeno coloro che del web ne fanno il pane quotidiano.

Siamo pronti alla nuova era del mobile? Scopriamo alcune strategie per migliorare le nostre performance in campo mobile e rendere il nostro sito mobile-proof!

La cosa che mi ha impressionato (e fatto sorridere) di più in questi giorni è una divertente notizia che ho letto su twitter che riporta della presa di posizione da parte di una catena di noti ristoranti che ha deciso di vietare l’utilizzo dei social network e degli smartphone nelle toilettes dei propri locali. Il perchè è presto detto, il tempo di attesa medio di ogni cliente in coda per l’utilizzo della toilette è aumentato a dismisura negli ultimi anni proprio perchè l’utente medio tende a portare con sè il proprio smatphone anche nei luoghi più impensabili, bagno incluso, intrattenendosi quindi più tempo del dovuto per la disgrazia di chi sta aspettando in coda!

Utilizzo questo esempio divertente e provocatorio per sottolineare, qualora ce ne sia la necessità, il peso e la rilevanza del mobile nella nostra vita quotidiana e che ormai è diventato una sorta di appendice corporea per la maggior parte dei suoi utilizzatori.

A questo punto diventa imprescindibile per noi operatori del web tenere in seria considerazione questo trend e far si che esso diventi un punto di forza per il nostro business!

Quali strategie mettere in campo per ottimizzare la User Experience da mobile del nostro sito web?

Utilizziamo sapientemente alcuni ingredienti:

  • Analisi dei contenuti e posizionamento mobile.
  • Responsive design.
  • Velocità di caricamento.

Analisi del Traffico Mobile con Analytics

La prima cosa da fare per chi ha già un sito web è quella di monitorare accuratamente il traffico mobile utilizzando lo strumento google analytics e creando dei filtri opportuni che permettano di separare le statistiche di accesso tra i vari dispositivi.

In questo caso credo sia opportuno creare almeno tre livelli di statistiche differenti:

  1. uno per dispositivi di grandi dimensioni come computer desktop o laptop con display superiori ai 9″
  2. la seconda per i tablet dai 5.5″ ai 9″
  3. la terza dedicata agli smartphones e phablet per dispositivi entro i 5.5″ di display.

Come creare dei profili del traffico Mobile in analytics

Analytics consente di filtrare i risultati per traffico mobile e traffico che proviene da tablet;

La prima cosa che dovrete fare è creare un rapporto analytics personalizzato e decidere i parametri da considerare nelle metriche e nella dimensione.

A questo punto non dovrete fare altro che selezionare da segmenti avanzati il traffico da cellulare e da tablet facendo una semplice spunta sulle due voci.

In realtà è possibile filtrare i risultati anche in un rapporto standard ma utilizzando la personalizzazione si è in grado di accedere in profondità alle statistiche di accesso filtrando i vari risultati a noi utili.

Analizzare attentamente le statistiche che provengono da ognuno di questi profili ci permetterà di capire diverse cose fra cui:

  • Differenziale tasso di rimbalzo tra le varie pagine nella versione mobile e quella desktop
  • Le pagine di “atterraggio” preferite da traffico mobile e se si tratta di traffico da ricerca organica o referral (e eventuali conversioni social).
  • Individuare i percorsi più gettonati all’interno del sito web provenienti da traffico mobile.

In poche parole con questi dati saremo in grado di strutturare in modo avanzato una startegia di web marketing ottimizzata per il mobile che consenta all’utente di godere di uan buona navigazione web tramite una struttura ottimizzata in termini di layout e User Experience anche da mobile. L’obbiettivo finale è quello di limitare il bounce rate e garantire una buona user experience lato mobile.

Utilizzo di Responsive e Adaptive Design

La formula vincente per entrare nel mobile? responsive design (o adaptive a seconda delle esigenze!) che cosa significa? da ora è il web ad adattarsi al dispositivo e non più il contrario! Scusa se è poco come direbbe Abatantuono!

Adottare un design responsive significa ottimizzare il layout del nostro sito web ai dispositivi mobile e migliorarne a dismisura l’usabilità lato utente. Con alcuni accorgimenti e un po’ di lavoro in più saremo in grado di fare davvero la differenza.

In alcuni casi è saggio creare dei contenuti ad hoc per il mobile che siano più efficaci e che con poche parole riescano ad esplicare complessi contenuti; nessuno avrà mai il tempo di leggere pagine e pagine di articoli da mobile, saranno sufficienti poche parole ma efficaci in grado di rispondere al volo alla richiesta del visitatore. Per questo a volte adottare uno stile adpative può essere non solo opportuno ma altamente consigliabile, in tale senso potete approfondire l’argomento qui.

Ottimizzazione dei contenuti e tempo di caricamento della pagina mobile

Come già anticipato ad inizio articolo il traffico mobile in Italia dipende ancora molto dalla rete degli operatori che, soprattutto in alcune zone della nostra penisola, risulta ancora inadeguata per un’esperienza soddisfacente nella navigazione mobile. Come arginare questo problema?

Se è vero che la rete è inadeguata dobbiamo avere il coraggio di dire che anche la maggior parte dei siti web lo è in quanto risultano essere poco ottimizzati in termini di pagespeed e pesantezza delle pagine!

Ricordo di una statistica riportata da Andrea Pernici ad un evento GT che parlava del peso medio di una pagina web che ha raggiunto la ragguardevole cifra di poco più di 1 Mb , decisamente troppo soprattutto se consideriamo che questo parametro è in continua crescita! Ciò equivale quasi sempre ad una sola cosa in campo mobile…. rimbalzo!

Per poter garantire una buona user experience all’utente mobile dobbiamo spingere molto sulle performance del nostro sito in termini di page speed e leggerezza dei contenuti e del codice, teniamo a mente che ogni secondo in più nei tempi di caricamento della pagina fa davvero una differenza enorme in termini di percentuali di rimbalzo!

Think different, think Mobile!

Se vogliamo stare al passo con i tempi e cavalcare il fenomeno mobile dobbiamo pensare in modo un po’ differente in fase di progettazione, selezionare un layout che si adatti ai vari dispositivi e lavorare duro per contenere al massimo il peso della pagina. Se accanto a questo predisponiamo al visitatore dei contenuti ottimizzati al mobile che mirano subito al dunque e forniscono risposte o proposte in modo rapido e preciso probabilmente avremo centrato il segno!

Naturalmente tutto questo costa sudore in più ma credo che sia una scelta obbigata per tutti gli sviluppatori web!

Shares