Pinterest: Consigli per Generare più Traffico

pinterest-logo
Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 49 secondi
Pubblicato il 17 aprile 2012

Avrete sentito parlare di Pinterest fino alla noia, d’altra parte in poco tempo è diventato il social network più diffuso dopo Facebook e Twitter. Non starò a spiegare che cosa è, come si usa e quanto diventerà influente; piuttosto, si può fare del Seo e generare traffico con Pinterest?

Certo che si, ecco qualche consiglio!

Ottimizzazione del profilo:

  • Usate la stessa foto che avete in tutti gli altri social networks, così il pubblico affezionato potrà riconoscervi immediatamente.
  • Riempite lo spazio dedicato all’url che rimanda al vostro sito!
  • Scrivete una BIO come fareste su Twitter, semplice, chiara e interessante!
  • Potrete decidere anche di collegarvi a Facebook e Twitter e automaticamente ricevere gli RSS della vostra attività sui due social.

Ottimizzazione immagini:

Quando pinni un’immagine su Pinterest, quest’ultimo aggiunge automaticamente un link che rimanda alla pagina da dove è stata pescata.

Più pinni, più link avrai, visto che ogni repin conserva il source link con l’immagine.

Per la gioia di tutti, i link su pinterest sono dofollow, ovvero vengono seguiti dai motori di ricerca e possono attribuire importanza al sito. Questo significa che il traffico diretto al vostro tramite pin, vale una fortuna! –> Questo valeva fino a qualche mese fa, ora Pinterest ha reso nofollow ogni link, purtroppo!

Mi raccomando, evitate di spammare e riempire le bacheche con i vostri link!

Ottimizzazione delle Bacheche

Quando si crea una board o bacheca qualsivoglia, il titolo diventerà il nome della board e la descrizione diventerà quella della pagina. Questo può rappresentare una buona opportunità per il ranking soprattutto se si usano keyword di coda lunga in un mercato non troppo competitivo.

E’ consigliato usare le keyword sia nel titolo che nelle descrizioni, cercate di rendere la board più intiuitiva possibile in modo da aiutate i vostri potenziali followers a trovare la categoria che stanno cercando.

Generare traffico con Pinterest

Pinterest ha un rank Alexa di 187, non importa che spieghi quando sia pazzesco e quanto possa essere importante per coloro che vogliono generare traffico tramite questo social.

Ma come si fa?

  • Innanzitutto non promuovete voi stessi, il pubblico intuirà subito quali sono le vostre intenzioni e non vi premierà.
  • Pinterest si focalizza sulla qualità delle immagini quindi il top è avere immagini fantastiche. Create una board di nicchia con foto dalle idee uniche e artistiche: questa è la chiave del successo.
  • Le infografiche hanno un grande potenziale di condivisione, usatele.
  • Se avete un negozio inseritelo in una mappa e poi pinnate su Pinterest, aggiungete foto degli articoli più interessanti che avete.
  • Inserite il pin button sul vostro sito
  • Connettetevi con gli utenti come fate sugli altri networks, pinnate le loro immagini e partecipate ai commenti.
  • Pinnate più la roba degli altri che la vostra!

Come non usare Pinterest.

Vorrei sottolineare un concetto molto importante: Pinterest non è una piattaforma dove fare marketing. Se qualcuno vuole ricevere informazioni a proposito o seguire qualcuno del settore lo fa su Twitter, su un blog o su Google Plus.

Lo spirito di Pinterest non è a favore di coloro che hanno intenzione di vendere, vendersi, spammare!

Condivisione delle Board

Puoi decidere di settare le board in modo che anche altre persone possano contribuire ad aggiungere pin. Questo risulta molto utile quando si cercano idee per nuovi progetti: un’intera squadra può collaborare alla condivisione di foto e immagini ispirazionali.

Traduzione libera da: Complete Pinterest Guide

Anche voi pensate che Pinterest rappresenti un’immensa fonte di traffico?

  • aledesign.it

    Buon articolo. Mi rendeva un pò perplesso l’ultima parte nel quale si diceva di non fare marketing. Leggo ogni tanto articoli che auspicano o vogliono far vedere come si “vende” su pinterest.. o mi sbaglio? 🙂

    • In realtà, se ci pensi, se hai voglia di seguire un’azienda dove lo fai maggiormente? Io su FB sicuramente e credo che si voglia dire questo. Pinterest può essere una vetrina per le immagini, ma essendo quasi assente l’interazione con il cliente, non è forse preferibile usare gli altri social per fare un po’ di marketing?

      • A mio parere Pinterest vende piuttosto bene i prodotti “visuali” – ma questo non vuol dire che vada usato per forza, ovviamente: quindi non tanto i servizi tradizionali (consulenze, tecnologie ecc.) quanto abbigliamento, cosmetici, gadget o, al limite, realizzazioni grafiche. Per il marketplace di un grafico, ad esempio, mi sembra davvero l’ideale, anche se poi non è detto che sia davvero permesso farlo dalle condizioni d’uso di Pinterest, in effetti, senza contare che molti SEO lo stanno usando un po’ indiscriminatamente tanto per avere il backlink, e questo certamente non va bene.

        La sua potenzialità è legata al fatto che propone immagini catalogabili che gli utenti possono suddividere, riproporre ed apprezzare pubblicamente, diffondendo – ripeto, se proprio vogliamo metterla su questo piano – l’URL del sito che propone, appunto, quel prodotto. Se si propongono cose utili l’effetto “pubblicitario” è in qualche modo indiretto ma essenzialmente sono d’accordo che non si tratti di un social per “farsi notare” come si fa ad esempio con le pagine Facebook.

  • mi servito molto questo articolo. grazie

Shares