Esiste una frequenza migliore per postare su Facebook? Dipende

Frequenza di Post ed Engagement
Tempo stimato di lettura: 1 minuto, 50 secondi
Pubblicato il 26 settembre 2012

Una ricerca effettuata ad Agosto da Socialbakers per alcuni brand famosi, ha evidenziato come la gente stia iniziando a visitare i social dei brand stessi in modo più attivo, e più spesso, dei rispettivi siti web. Perchè?

Quanto spesso dovresti postare sulla tua pagina Fan?

Perchè qui è più facile ascoltare ed interagire con loro. Per meritare un Like e la lealtà dei tuoi fans, tuttavia, è fondamentale capire quale tipologia di contenuto funziona realmente e quanto spesso dovresti postare sulla tua pagina Fan Page.

Come in una relazione, non dovresti mai nè trascurare il tuo partner, nè fare l’esatto opposto. Il che, fuor di metafora, coincide con l’evitare un’attività di spam. L’obiettivo primario è quindi quello di trovare il giusto compromesso tra ciò che vuoi dire e ciò che i tuoi ascoltatori desiderano sentirsi dire.

I brands postano 1.3 notizie al giorno

Guardando ai dati del mese di Agosto 2012, si evidenzia come la media di pubblicazioni sulle Fan Page di Facebook si attesti ad 1.3 aggiornamenti al giorno. Ma questo numero è per forza indice di un elevato engagement? Come puoi vedere dal grafico sottostante, quello che è efficace per un’industria non lo è necessariamente per un’altra. Per esempio, BMW pubblica mediamente 3 volte al giorno, ma Cartier ha raggiunto un livello di engagement più elevato con soli 2 posts. Ma fai attenzione, questo non significa affatto che una frequenza minore coincida con un engagement maggiore.

Tra oltre 50 brands famosi, sono stati scelti i seguenti per mostrare come le diverse strategie possano funzionare o meno:

Frequenza di Post ed Engagement

Più posts non implicano un maggior tasso interesse

Per esempio BMW (con una media di 3 posts al giorno) e Nissan (0.77 posts al giorno) pubblicano più spesso sulle fanpage dei loro competitor, come per esempio Lamborghini (0.26 posts al giorno), ma producono livelli di interesse minori (1.21% e 1.07% rispetto al 1.33% di Lamborghini). Questo significa che questi ultimi condividono informazioni di qualità migliore che vanno incontro alle esigenze dei fans.

Ricorda quindi che ogni business è differente ed è fondamentale ascoltare il proprio target ed aggiustare il tiro per trovare il giusto equilibrio di volta in volta!

E tu come ti comporti con i tuoi fans? Hai avuto dei riscontri positivi o negativi con variazioni della frequenza di posts?

Liberamente tradotto da: Secret Social Marketing Tips: Best Post Frequency

  • Molto interessante, bell’articolo. Con la mia pagina di lavoro https://www.facebook.com/i.vetri.di.sandro.bormioli?ref=hl cerco da sempre di non esagerare. In media pubblico uno o due post al giorno, alcuni giorni nessuno. Però in occasione di eventi a cui partecipo aumento un po’ con immagini in tempo reale. Oggi per la terza volta ho acquistato 8 euro in promozione su un post. Sto facendo delle prove anche su questo.

    • Davide De Maestri

      Ciao Costantino, che riscontro hai in rapporto alla frequenza di pubblicazione e all’engagement?

  • Sara

    Personalmente odio le pagine che bombardano di post gli utenti, per tutto il giorno, magari con notizie ripetute all’infinito e poco interessanti. Di conseguenza cerco di pubblicarne massimo 4 o 5 al giorno, ben distribuite durante l’arco della giornata, accompagnate da belle foto (che attirano l’attenzione) e brevi descrizioni.

    • Davide De Maestri

      Ciao Sara, che riscontro hai dai fan? Hai dovuto “studiare” i momenti migliori per pubblicare? Hai ottenuto così risultati migliori? 😉

      • Sara

        Ho notato che i fan danno maggiore attenzione a pochi post, ma strutturati bene, piuttosto che 20 post buttati li così. Per quanto riguarda gli orari, ricevo più risultati dall’una alle tre circa, in pausa pranzo quindi, e dalle 17 in poi, fine orario di lavoro.

Shares