Il nuovo Facebook Notes: cosa cambia nel Social Blogging?

facebook notes
Tempo stimato di lettura: 1 minuto, 53 secondi
Pubblicato il 18 novembre 2015

Qualche giorno fa Facebook ha aggiornato Notes: una funzionalità già presente sul social, ma completamente rinnovata nel look (e non solo). Questa novità di Facebook nasce con l’obiettivo di spingere l’attività di blogging all’interno del social network stesso.

Lo stile delle nuove Note di Facebook ricorda sicuramente Medium, sia a livello estetico che di funzionamento. Con l’arrivo della nuova versione sul Web possiamo leggere spesso di “fine dei blog”. Assolutamente sbagliato.

I blog non sono in decadenza e sono sempre più importanti e complessi da gestire se vogliamo ottenere risultati: personalmente potrei dire quasi “indispensabili”, sopratutto per chi vuole fare SEO sul sito. Facebook Notes non sostituirà il blog professionale, ma dovrà essere una nuova strada da sfruttare per rimanere vicini ai propri lettori anche all’interno del social, cercando di attirare engagement sui contenuti che scriviamo.

Cosa c’è di nuovo in Facebook Notes

Per creare una nuova “storia” con Facebook Notes vai su https://www.facebook.com/notes e clicca semplicemente su Scrivi una nota.

fb-notes

Layout pulito, semplice e minimale. Rimarrai sorpreso dal nuovo design di Facebook Notes: le prime informazioni da inserire sono l’immagine principale dell’articolo, il titolo e… sei pronto per scrivere!

Nella parte dedicata alla scrittura del post, puoi scegliere di aggiungere immagini che accompagnano e rendono il testo più scorrevole, formattare il testo come preferisci e inserire elementi come liste puntate/numerate, pezzi di codice, titoli/sottotitoli (h1/h2) o frasi d’effetto (quote).

testo-fb-notes

È tutto molto semplice. Puoi anche inserire link ed enfatizzare il testo, per esempio con grassetto o corsivo. Per attivare questo menu, devi solamente selezionare una parola o la frase interessata, come vedi in figura sotto.

testo2-fb-notes

Tutte le note possono essere salvate come Bozze e modificate in seguito. Per pubblicare, spostati semplicemente in fondo e clicca su Pubblica, oppure Salva se desideri continuare le modifiche in un secondo momento.

Nonostante l’URL abbastanza familiare (facebook.com/notes/username/titolo) e gli accorgimenti SEO per i titoli (h1/h2), questo non aiuta molto nel posizionamento sui motori di ricerca, proprio perché non è questo l’obiettivo di Facebook Notes. Provando a fare delle ricerche su Google, infatti, possiamo notare quanto sia difficile posizionare una nota nel motore di ricerca.

È comunque uno strumento in più che aiuta a creare contenuti, dunque non ti resta che provarlo!

Shares