Essere Web Content Freelance? Ce lo racconta Claudia Zedda

claudia-zedda
Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 37 secondi
Pubblicato il 13 febbraio 2012

“Per tutti i lavoratori web liberi da catene!”

Io scommetto, se sei un web writer, che ti sarà di certo capitato di giungere nel suo blog: parliamo di Claudia Zedda, appassionata web content e autrice di esserefreelance.it, (liberi da catene), uno dei content blog più interessanti nel campo del web writing e uno dei pochi, a mio avviso, dove trovare un’utilissima sezione lavoro con annunci tutti dedicati alla categoria dei freelance! (check it out ;))

Il web content specialist, l’ho sempre pensato, è un profilo che si sente non solo un geek, ma anche un creativo, un fantasioso e parlando con Claudia, web writer da 4 anni, devo proprio riconoscere che questa sensazione non si discosta molto dalla realtà: “Creature Fantastiche in Sardegna” è il saggio dedicato da Claudia ai miti e alle leggende folkloristiche della sua terra, racconti che sono mix di fantasia, di suggestioni e di storie…elementi importanti che a noi tanto ricordano le “armi del mestiere” che tutti i bravi web content freelance devono saper usare, perché loro con le parole imparano a viverci. Liberi da catene.

Chi è Claudia Zedda?

E’ una donna diversa ogni giorno e forse proprio per questo non si annoia mai di vestire i suoi panni. Ho molti interessi e molti altri mi attendo di scoprirne per il futuro. Sono scrittrice e web content, ma anche antropologa, creativa, viaggiatrice incallita, fotografa per passione, artigiana per caso e cuoca per diletto, lettrice  innamorata e appassionata di tutto quello che è rete e condivisione. D’altronde è proprio al web che debbo la fetta più grossa e gustosa di ispirazione quotidiana.

Quale è il tuo lavoro, esattamente?

Delle volte me lo domando anche io dato che ho avuto la grande fortuna d’aver visto corrispondere la mia passione con la mia professione. Sono una scrittrice e mi occupo di comunicazione. La pubblicazione di libri in verità da sola non mi consentirebbe di sopravvivere, ma grazie alla mia professione di web content riesco ad arrivare ad ogni fine del mese con maggiore o minore difficoltà, a seconda dei periodi.

I miei tre siti, www.esserefreelance.it, www.claudiazedda.it, www.bottegakreativa.it sono invece delle piccole palestre nelle quali mi esprimo liberamente, mi sfogo, mi ritrovo ogni giorno: non sono lavoro, ma fanno parte integrante della mia professione.

Da quanto ti occupi di scrittura?

Ho sempre scritto, dato che si tratta della mia passione da bambina. Lo faccio professionalmente da quattro anni e ogni giorno imparo qualcosa di nuovo: è il bello di lavorare a contatto con tanti colleghi provenienti da ogni angolo di mondo; meraviglie del web!

Descrivi il tuo lavoro in 3 parole!

Appassionato, costante, professionale.

Quale parte della scrittura ami di più, quella online o quella offline?

Non saprei scegliere e non vorrei nemmeno farlo. Entrambe hanno i propri pregi e mi regalano stimoli appaganti. Quella online mi consente di raggiungere un  numero notevole di persone i tempi rapidi, quella offline arriva più lentamente, ma resta più a lungo.

Parlaci dei libri che hai pubblicato

Per ora ho pubblicato il saggio “Creature Fantastiche in Sardegna” ed “Est Antigoriu” l’uno nel 2009, l’altro nel 2011, entrambi per la casa editrice La Riflessione. Parlano della mia terra, la Sardegna, osservata nel suo aspetto più mitico e antico. Nel primo mi interesso di tutte quelle creature fantastiche che abitano il pantheon leggendario sardo, che vivono nei racconti e ancora fanno sognare, il secondo invece lo definirei una raccolta di articoli scritti in due anni di lavoro in giro per l’isola che osservo nel suo aspetto femminino, artistico, festoso, magico e rituale. E’ in attesa di pubblicazione il mio primo romanzo e sto lavorando ad un
nuovo saggio.

Cosa vuoi consigliare a chi vorrebbe scrivere, come te?

Di crederci per davvero, di leggere più di quanto non faccia già, e di scrivere ogni giorno. Chi ha dalla sua la passione e la capacità presto o tardi troverà qualche lettore!

Consigliaci un buon libro da leggere (oltre i tuoi, ovviamente!)

Quando ho iniziato con la professione di web content freelance mi è stato molto utile Il Mestiere di Scrivere della Carrada. Lo consiglio a chi è agli inizi: semplice eppure utilissimo.

Rimpianti o rimorsi?

Nessuno. Al massimo curiosità per quel che mi riserva il mio futuro.

Grazie a Claudia Zedda per aver condiviso con noi questa intervista! Le auguriamo il massimo del successo e ci complimentiamo con lei per la sua professionalità!

Shares