Email Marketing: qualche regola per non sbagliare

Email marketing
Tempo stimato di lettura: 1 minuto, 29 secondi
Pubblicato il 6 giugno 2012

Nella jungla del web marketing risulta fondamentale, per ogni strategia che si rispetti, identificare il giusto strumento che sappia raggiungere l’utente nel modo giusto al momento giusto. Uno di questi è l’email marketing.

Per rendere l’e-mail marketing efficace, non basta avere un buon database di contatti a cui destinare l’invio della newsletter; per costruire un’efficace campagna DEM serve molto di più. Innanzitutto cogliere le reali necessità dell’utente, sapere a quali argomenti è veramente interessato (promozioni, sconti, novità) e inviare informazioni che possano veramente convertire in un comportamento.

Una volta appurato questo, possiamo passare alla redazione della DEM. Poche regole ma non sempre facili da applicare. Il template deve essere gradevole accattivante ed usabile, il testo deve essere incisivo, breve e curato. E’ importante personalizzare la DEM con degli elementi subito riconoscibili come ad esempio il logo del brand ed un layout in linea con lo stile del sito.

Riflettuto su queste variabili, possiamo decidere la tipologia di DEM a cui dobbiamo fare riferimento. In genere sono 3:

  • catalog email: utili per chi desidera mettere in luce alcuni prodotti particolarmente apprezzati o con caratteristiche specifiche
  • postcard email: una mail in formato cartolina utile per evidenziare una singola informazione, come ad esempio l’apertura di un nuovo punto vendita, il lancio di una nuova linea di prodotti
  • news email: la classica mail informativa, in cui si focalizza l’attenzione sui contenuti

Una volta capita la tipologia e redatta la nostra DEM non dobbiamo fare altro che inviare la comunicazione ai nostri contatti. Ma come? Abbiamo bisogno di uno strumento in grado di farci sapere, esattamente, quanti contatti hanno ricevuto, letto o scartato la nostra DEM. Questi dati ci fanno capire se la strategia che abbiamo pianificato è una strategia di successo oppure se dobbiamo modificare qualcosa.

Sei d’accordo?

Shares