Concentrazione scarsa? Migliorala così!

Concentrazione freelance
Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 3 secondi
Pubblicato il 27 gennaio 2012
In questi anni di lavoro freelance ho imparato ad adottare sistemi diversi in base ai problemi che mano a mano ho incontrato. Una volta è mancata la creatività, una volta la voglia, un’altra ancora la concentrazione.

Ogni volta un piccolo stop. Piccolo, ma potente.

Sono problemi minimi (se non persistenti) e possiamo anche non allarmarci più di tanto, ma per quanto piccoli possono scoraggiare il lavoratore freelance, fino a fermare il suo entusiasmo del tutto.

La prima regola è: non fermarti. Prima ancora che arrivi la preoccupazione, evita di fermarti. Il lavoro deve andare avanti, sempre e comunque. Se al momento hai poche idee, sviluppa quelle poche e più tardi ci tornerai sopra per definire meglio il tutto.

Ma anche ammesso che tu non abbia intenzione di fermarti, come fare quando è la concentrazione ad essere del tutto assente?

Concentrarsi sul lavoro è fondamentale. Dopo aver trovato l’ispirazione e la voglia, è la concentrazione a farla da padrona. Senza di lei, bye bye lavoro!

Come risolvere la mancanza di concentrazione, quindi? Io ho i miei metodi e li condivido con te:

  • Rilassati. Non serve a nulla agitarsi, perché avrai solo un effetto contrario. Se ti aiuta, bevi una buona tisana, ascolta un po’ di musica rilassante o crea un’atmosfera ideale per il lavoro con i giochi di luce. Io, ad esempio, aiuto la mia concentrazione con musica new age e un raggio di sole.
  • Fai una sola cosa alla volta. Ad esempio, se devi concludere un lavoro che prevede più fasi, sviluppane solo una per volta. Concentrati solo su un passo e non avere fretta di concluderlo.
  • Non fare pause nel momento del flusso lavorativo. Se hai preso “il via” e stai lavorando come dovresti, non fermarti, significa che hai recuperato la concentrazione. Se ti fermi, tornerà la fase di stallo.
  • Lavora in un luogo ordinato. Con me funziona. L’ordine aiuta la mia concentrazione: più la mia scrivania è ordinata, più riesco a concentrarmi sul lavoro. Non chiedetemi come mai, ma succede!

Molti preferiscono fare uso di erbe medicinali o rimedi naturali, ma (a parte qualche tisana) io non ne faccio uso. Cerco di giocare con la mia fantasia e testo le soluzioni più varie per trovare quell giuste. Tra tutte quelle provate, quelle che ti ho elencato sono quelle che funzionano meglio su di me.

Non posso garantirti un successo pieno per il tuo lavoro e la tua concentrazione, ma te lo auguro!

Tu quali metodi usi? E quali di questi pensi possa funzionare?

  • io dovrei eliminare taaaaante cose, tante distrazioni ahhahahha
    tanto per dire sono al computer da un’ora e ho solo controllato la posta mattutina, social network etc XD

    • Ahahahahah buongiorno Laura!
      A chi lo dici, la prima ora a lavoro è tutto posta, social e agenda XD

  • Considerazioni lunghe: il problema è che molti freelance lavorano troppo, e non riescono a regolarsi per quanto riguarda la gestione dei tempi (e degli spazi, visto che ne hai giustamente parlato in termini di ordine). Resta il fatto che il perdere la concentrazione è piuttosto insidioso, e ti porta a dilatare i tempi in modo spesso inaccettabile, specie se (come me) tendi a fare molte cose abbastanza diverse tra loro (tipo scrivere e programmare).

    Considerazioni brevi: a volte basta semplicemente dimenticarsi per un po’ dell’esistenza di Facebook, Skype e MSN. 😉

    • E’ verissimo, a volte la distrazione si trova proprio nel nostro computer.
      Ma spesso è colpa anche della stanchezza e del troppo lavoro, come dici tu.
      Non sempre si ha la possibilità di riposarsi, a volte le scadenze incombono!!!!

      Perdere la concentrazione è orribile, ritrovarla non è semplice e si perde del tempo prezioso per il lavoro!

  • io al mattino inizio alle 8.30 e alle 10.30 mi stacco dai social (twitter in questo periodo è onnipresente con me), poi inizio a far lavoretti..ma dovendo lavorar spesso con fb (seguo 3/4 fanpage) ogni tanto la chiacchiera ci scappa…ma ad ogni modo cerco sempre di portarla al lavoro che sto facendo.. La musica aiuta molto..e pure la tranquillità all’esterno. Creo mooolto di più!

  • Ci sono proprio i giorni bradipo però, non vi capitano mai? 🙂 Del tipo che per fare un click ci mettete un’ora. Gh.

    Comunque prenderò sul serio il consiglio sull’ansia. Questo è un problema serio, ci sto lavorando però. 😛

    Ah, e l’ordine… c’è a inizio giornata ma poi la scrivania e tutto attorno diventa mordor. Ale’!

    Bel post, condivido!

    • Buonasera mio creatore di avatar 😀
      Comunque si, anche io ho i giorni bradipo!!!!
      Di quelli da stare stesi sul divano, con la coperta di pile con le maniche!!!!!

      • “mio creatore di avatar” 😀

        I giorni bradipo sono pericolosissimi. Però a volte servono ad incrementare la produttività del giorno a seguire.

      • Del giorno a seguire suona male. Del giorno seguente. (Non posso fare errori in presenza di una web writer ._.)

        • Ahahahahahha ma figurati!!

          Comunque si, non farti prendere dall’ansia, io ho imparato a controllarla 🙂

Shares