Comprimere le Immagini, Ecco quali Programmi Utilizzare

Compressione Immagini
Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 42 secondi
Pubblicato il 6 novembre 2013

Spesso si ha l’esigenza di diminuire il peso di una o più immagini per usarle su un sito senza appesantirlo troppo o di inviarle tramite e-mail. A questo proposito, qui di seguito mostrerò una selezione di programmi per il ridimensionamento delle immagini, sia in versione desktop che web application, molto utili nel caso in cui si debba lavorare in computer con sistemi operativi diversi. Elencherò anche i vari formati che sono in grado di convertire e le funzioni extra disponibili.

Smush.it

yahoo

Servizio offerto da yahoo, funziona online caricando il file che si desidera ridurre, non ha nessuna opzione di personalizzazione riguardo il metodo di compressione da solo la percentuale di compressione effettuata, supporta JPEG e PNG. Una volta compressa si può scaricare il file compresso in formato zip.

Link: http://www.smushit.com/ysmush.it/

Image Tuner

image_tuner

Programma molto essenziale nella grafica, ma ha tutte le opzione necessarie per poter impostare un ridimensionamento dell’immagine, supporta JPEG, BMP, PNG, GIF, TIFF e vari formati RAW, oltre alla percentuale di compressione, si possono effettuare modifiche alla dimensione in pixel, al colore, eliminare i dati exif e scegliere il formato di output del file e inserire un watermark.

Link:  http://www.glorylogic.com/image_resizer.html

Compressjpeg

compress_jpeg

Compressjpeg è un programma web che permette di caricare file JPEG o PNG, permette una una riduzione del peso fino al 50% rispetto all’originale, mantenendo comunque un ottima qualità. Dispone anche di modalità anteprima che permette di verificare la qualità della compressione prima di effettuare la riduzione.

Link: http://compressjpg.com/

Caesium

Caesium

Caesium è un programma open source, al momento esiste solo per windows, ma sono in programma le versioni per linux e mac. Caesium offre moltissime opzioni di configurazione come la percentuale di compressione, il formato di conversione, la possibilità di diminuire le dimensioni in pixel, scegliere la cartella di destinazione e infine di visualizzare un anteprima per vedere il livello e la qualità della compressione che si va ad effettuare gestisce  i formati JPEG, BMP, PNG. Tutti i menu sono localizzati in italiano.

Link: http://caesium.sourceforge.net/

RIOT

RIOT

RIOT è un programma freeware, gestisce i principali formati immagini, dà la possibilità di controllare tramite un’anteprima del risultato della compressione, ruotare l’immagine o modificare contrasto e luminosità. Si possono decidere i vari parametri di compressione o lasciar fare in automatico al programma che troverà il miglior compromesso tra qualità e peso del file, il lavoro può essere fatto su una singola foto, ma anche su un gruppo di foto.

Link: http://luci.criosweb.ro/riot/

Fileminimizer pictures

Fileminimizer

Fileminimizer Pictures è un programma disponibile per windows che da la possibilità di ridurre il peso di un gruppo di immagini in maniera intuitiva, si ha la possibilità di usare le opzioni predefinite come: compressione web, standard, stampa o scegliere di impostare i parametri personalizzati, ad ogni file salvato viene inserito il prefisso “FILE minimizer” che comunque può essere cambiato, supporta i principali formati immagine. Funzione interessante la funzione “rimpicciolisci e invia e-mail” che automatizza e velocizza questo compito.

Link: http://www.balesio.com/fileminimizerpictures/ita/

Eccoci arrivati alla fine di questa selezione di programmi per il ridimensionamento delle immagini tu quale preferisci, quelli web based o programmi desktop? Usi uno di questi o altri? Facci sapere la tua nei commenti!

  • Nino Blasco

    Ottima recensione ! Personalmente uso Gimp, che fa anche il caffè. A quando un tutorial ?

    Ciao e grazie per la condivisione.

    • Leano Benefico

      Ciao Nico, grazie per i complimenti, ottima scelta gimp visto che può sostituire anche photoshop per lavori di grafica, anche io lo uso quando mi capita di fare qualche piccolo lavoro di grafica o fotoritocco. Io sono sono un grafico ma magari uno degli altri autori, che si occupa di grafica la farà in futuro.

  • margherita arrighi

    Anche io ho avuto questo particolarissimo problema e sono felice di aver ricevuto da te così tante soluzioni. Ti ringrazio intanto di condividere questa importantissima informazione, ma adesso non so proprio cosa scegliere. Ho un sito e vorrei che le immagini che gli carico siano bellissime ma leggerissime. Uso fotoshop per il ritocco fotografico ma purtroppo non mi da la possibilità di salvare per il web. Tu cosa mi consiglieresti? sito: margheritaarrighi .com

  • elvis s

    caesium è incredibile! Ho ridotto una cartella con foto da 610Mb a 91Mb, scegliendo 76% della qualità, ma ingrandendo qualsiasi foto ben oltre le dimensioni dello schermo e mettendole a confronto, è quasi impossibile notare differenze fra le due (solo una lievissima caduta della saturazione, assolutamente trascurabile, i particolari sono egualmente definiti anche con sovra o sotto esposizione) specie per chi non sa quale è la non compressa (tanto che perfino io controllavo la dimensione file dal visualizzatore di win perchè non ci credevo!!).
    Le differenze si vedono solo ad ingrandimenti tali da vedere male pure la originale!
    pazzesco su un’ immagine gia compressa cioè il jpeg!!!

Shares