Competenze su LinkedIn: il modo giusto per farsi conoscere

Fotolia_81209452_Subscription_Monthly_MImmagine originale tratta da Fotolia
Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 18 secondi
Pubblicato il 8 maggio 2015

Esserci non è semplice come sembra. Per raccogliere i frutti della tua presenza devi aggiornare il profilo, coltivare la tua rete e promuoverti nel modo giusto con le competenze. Ma in LinkedIn cosa rappresentano? Vediamo di approfondire l’argomento.

Aggiornare, condividere, farsi conoscere.

LinkedIn è un social network professionale che raccoglie milioni di utenti. Se ci sei, converrai con me che distinguersi dalla massa non è così semplice: proprio per questo una banale presenza non ti servirà ad aumentare i tuoi contatti e farti conoscere. Il tuo profilo LinkedIn va continuamente aggiornato (leggi i consigli per un profilo LinkedIn efficace):

  • inserisci le tue nuove esperienze lavorative e formative
  • condividi gli aggiornamenti
  • interagisci con gli altri utenti
  • posta attività, articoli interessanti relativi al tuo settore professionale e contenuti realizzati da te.

aggiornamenti-linkedin

Non solo. Hai inserito le tue competenze nel modo corretto? Parliamone!

Le competenze su LinkedIn

Innanzitutto siediti alla scrivania, chiudi gli occhi per qualche secondo e concentrati su di te.
Poi prendi un foglio e una matita e scrivi la tua storia in un elenco. Appunta ciò che hai imparato e che sai fare: il tutto deve essere inerente alla tua professione attuale o al lavoro che cerchi.
Se sei un web designer, ad esempio, scriverai che sai utilizzare Photoshop e conosci il linguaggio della programmazione.
Conclusa la lista, avrai per le mani un’ottima fonte di competenze da inserire nell’apposita sezione del social network.

competenze-linkedin

Scrive Nicola di Turi del Corriere.it:

Secondo i dati pubblicati da LinkedIn, esporre le proprie competenze aumenta di 13 volte le probabilità che il proprio profilo venga consultato. Ma per essere sicuro di comparire nei risultati di ricerca e offrire un quadro completo di tutto quello che sai fare, inserisci anche le competenze di nicchia insieme a quelle di alto livello.

Proprio così: le competenze in LinkedIn sono molto importanti, perché chi visiterà il tuo profilo saprà con precisione cosa sai fare e se sei la persona giusta per il lavoro che vorrebbe proporti.

Qual è il modo corretto di inserire le competenze in LinkedIn?

  1. Cita solo le competenze inerenti e rilevanti per la tua professione.
  2. Cerca di non essere troppo generico: utilizza competenze specifiche (ad esempio è meglio inserire scrittura ottimizzata per motori di ricerca piuttosto di scrittura in generale).
  3. Scegli termini espressi in una lingua (salvo eccezioni per le parole tecniche che esistono solo in inglese); se vuoi utilizzare vocaboli stranieri, LinkedIn ti dà la possibilità di compilare il profilo in altre lingue.
  4. Ordina le competenze in base alla rilevanza.

In LinkedIn puoi anche confermare le competenze. E l’azione è reciproca.
Attraverso avvisi che ti compaiono in automatico nel profilo o finestre che puoi trovare nella pagina principale del social network, puoi dare conferma delle competenze dei tuoi collegamenti, e lo stesso possono fare gli altri con te.

conferma-competenze

La conferma delle competenze è un ottimo strumento che ti aiuta senza fatica a tenere aggiornato il tuo profilo e che, diciamolo, accresce la tua autostima. Il che non fa mai male!

P.S. Quando compaiono i suggerimenti di LinkedIn sulle competenze dei tuoi collegamenti, non confermare a caso, sperando che il favore ti sia restituito. Conferma le competenze che sei sicuro l’utente abbia, perché hai lavorato o studiato con lui, o semplicemente perché conosci le sue capacità.

I progetti su LinkedIn

Aggiungere i progetti al portfolio è una passaggio fondamentale. Perché non farlo anche nel tuo profilo LinkedIn?
Una sezione del social network è dedicata proprio a questo.

progetti-linkedin

Si chiama Progetti e puoi inserire:

  • il nome del tuo progetto
  • una professione da collegare tra quelle che hai citato nel tuo profilo (uno spazio facoltativo)
  • il link al tuo lavoro
  • chi ha partecipato
  • una descrizione (è un’occasione per inserire le parole chiave della tua professione).

Abbiamo visto come LinkedIn ci metta a disposizione spazi e strumenti da usufruire per aggiornare il nostro profilo e mostrare agli utenti quello che sappiamo fare. E tu utilizzi le competenze in Linkedin nel modo giusto?

Scrivici nei commenti!

  • quando ho scoperto l’utilizzo completo di Linkedin mi sono ritrovato davanti ad una potenza estremamente elevata, in quanto le caratteristiche di questo social sono ben strutturate e ben mirate all’utilizzo professionale (malgrado si sia un po’ Facebookizzato anche lui, ma questo è un altro discorso). la sua natura impedisce che siano presenti troll o persone intenzionate a minare le attività altrui, resta però sempre, come dici anche te, la necessità di coerenza, nella condivisione di contenuti e la gestione delle proprie skills in modo pertinente alla propria natura professionale. in fin dei conti siamo noi a presentarci, è quindi importante farlo nel modo giusto. ottima ed esaustiva spiegazione cara Martina!

Shares