E-commerce: Affiliarsi con Ebay e Amazon

ebay-amazon-integration-ecommerceImmagine originale tratta da Fotolia
Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 2 secondi
Pubblicato il 8 maggio 2014

Quando si decide di aprire un’attività di vendita online ci si chiede qual è il modo migliore per farlo.

E’ meglio affidarsi a grandi piattaforme che permettono l’affiliazione come Amazon ed Ebay, o crearsi la propria piattaforma e-commerce tramite CMS?

Una soluzione può essere sfruttare il meglio delle due soluzioni, da una parte la grande visibilità che si ottiene dall’essere partner dei big del commercio online, dall’altra l’avere un proprio sito che dà la possibilità di poter gestire in piena autonomia il proprio business.

La scelta sulla strada da intraprendere va fatta in base al volume di vendita che si prevede di avere e l’area che ci interessa coprire (solo il territorio nazionale, l’Europa o tutto il mondo).

La prima cosa a cui pensare è che affiliarsi ad amazon o ebay ha dei costi, che vanno valutati con attenzione, perché se i volumi di vendita sono molto bassi e i prezzi della merce che vendiamo non sono concorrenziali potrebbe essere controproducente, facendo diventare l’affiliazione solo un costo e non una vetrina per ampliare le proprie vendite.

Punto a favore dell’affacciarsi nel mondo dell’e-commerce tramite questi servizi è che spesso gli acquirenti percepiscono l’acquisto su ebay o amazon marketplace più sicuro rispetto ad un e-commerce indipendente.

Costi e i servizi offerti

Amazon Marketplace

Per poter vendere i propri prodotti su Amazon si può sottoscrivere uno dei piani previsti in base alle proprie esigenze, il primo è senza costi fissi ed ha una commissione di 99 centesimi per ogni articolo venduto e un limite di 40 prodotti venduti al mese e categorie limitate; nel secondo caso si ha un costo fisso di 39 euro più la commissione su ogni prodotto venduto ma senza limiti ne di quantità di prodotti per mese nè di categorie amazon a disposizione.

Tra i vantaggi di affiliarsi al marketpalce amazon ci sono la possibilità di avere una grande visibilità a livello internazionale, un sistema di pagamento sicuro, un’affidabile gestione del magazzino e la possibilità di utilizzare il servizio logistica di amazon che potrà gestire il nostro catalogo prodotti, pagando un costo variabile in base al tipo di servizio richiesto.

Link : Amazon marketplace

amazon-marketplace

Ebay

Ebay oltre a permettere la pubblicazione di annunci di aste o di vendita oggetti per i privati ha una sezione dedicata ai venditori professionali con vari abbonamenti in base al volume d’ affari che si prevede di avere. Si parte dalla versione base con nessun costo fisso, ma una commissione di vendita relativamente alta, fino all’abbonamento premium plus con un abbonamento di quasi 300 euro mensili, ma senza costi di commissione. Naturalmente, oltre al minor costo della commissione di vendita ci sono anche altri vantaggi come la possibilità di gestire un numero di newsletter maggiori ogni mese e la possibilità di usare un maggior numero di foto per ogni annuncio.

A disposizione per tutti gli abbonamenti il servizio protezione venditore, che mette al sicuro dal rischio di truffe da parte di acquirenti disonesti.

Link: Ebay store

ebay

Ora bisogna pensare come integrare il proprio e-commerce con ebay o amazon per questo per i più importanti CMS esistono moduli che vanno a unificare il magazzino e permettono di avere una gestione unificata di entrambe le piattaforme.

La maggior parte sono a pagamento, quindi prima di acquistare un modulo per realizzare l’integrazione tra il proprio store e ebay o amazon è importante valutare bene le funzioni di ognuno e magari contattare gli sviluppatori per vedere nello specifico le funzioni implementate e se sono disponibili a fare le modifiche che ci possono servire.

Tu quando inizi la progettazione di un e-commerce preferisci un CMS che ti dia indipendenza, un’affiliazione ad amazon o ebay o un mix dei precedenti per ottimizzare la visibilità al massimo?

Shares