Come migliorare l’usabilità di un sito web

Fotolia_57176974_Subscription_Monthly_MImmagine originale tratta da Fotolia
Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 25 secondi
Pubblicato il 8 gennaio 2014

Migliorare l’usabilità del nostro sito web è sicuramente un obiettivo che tutti noi dovremmo perseguire: garantire ai nostri utenti una buona user experience è fondamentale se vogliamo concretizzare delle vendite o semplicemente accaparrarci la simpatia del nostro visitatore.

Come vi avevo spiegato in un mio articolo è possibile migliorare l’usabilità dei nostri siti eseguendo degli usability test che abbiano lo scopo di rispondere alle domande più importanti:

  • quella label è corretta?
  • quel menù ha link che sono comprensibili?
  • un utente riesce ad arrivare a completare una azione in rapidi e semplici passi?

I test di usabilità sono stati e sono tutt’ora il fondamento e una buona pratica nel mare magnum dell’usabilità: organizzare questo tipologia di test non è una pratica banale e spesso richiede un effort molto alto sia in costi che in giorni uomo, oltre ad  una discreta preparazione.

Ma qualcosa è cambiato! Con l’avvento della metodologia Agile (per un appofondimento suggerisco una lettura su wikipedia), chi si occupa di Usabilità e di User experience deve fare i conti con i veloci ritmi di rilascio e di sviluppo del software; caposaldo di questa  metodologia è  un ciclo di produzione tipico di due settimane. Con questi  tempi di produzione racchiusi programmare dei test efficaci è quasi impossibile.

Esistono pero delle modalità che possiamo utilizzare per venire fuori da questa empasse, ve ne illustro un paio che in passato ho utilizzato anche io e che vi possono essere utili.

Siate Veloci

Il signor Jakob Nielsen, sostiene che il numero migliore di partecipanti ad un test di usabilità varia in un numero fra 5 e 8 , ora vi renderete conto che organizzare un test con 5 o 8 user è costoso sia in termini di tempo, che in termini  economici e che in una organizzazione agile questo è poco plausibile

Soluzione! Potete pensare di utilizzare solo 3 tester: non dovete spezzare il capello in tre , con pochi utenti sarete più veloci, più efficenti, riuscirete ad organizzare dei test rapidi e che in una giornata possono garantirvi dei risultati accettabili per sgrossare le problematiche più evidenti.

Tre è il numero perfetto vi consentirà di organizzare al meglio il lavoro, di ottenere feedback rapidi da passare agli sviluppatori e avrete la possibilita di essere piu agili.

Fissa il giorno

Una altra idea è quella di fissare il giorno. Ho la fortuna di lavorare in un contesto industriale con la metodologia agile, non eseguiamo test di usabilità (grande errore), ma abbiamo un giorno in cui verifichiamo tutti i progressi dei test all’interno di una procedura di qualità.

Voi, invece che non eseguirli,  potete fissare un giorno dedicato ai test di usabilità; quello è il giorno in cui vi dedicherete solo a quello. Il fissare uno slot temporale aiuta chi lavora con voi ad essere pronti ed organizzati perché  hanno in testa che esiste un giorno dedicato per i test di usabilità. E’ molto importante soprattutto con tempi ristretti come quelli dell’Agile schedulare le attività in maniera appropriata. E non dimenticarti di sharare le informazioni

Mostra quello che hai fatto

Non facciamoci prendere dal panico! Ovvero se non sei riuscito a preparare nulla durante l’arco di due settimane rimanendo nelle tempistiche agili e non hai un vero test di usabilità da presenteare non entrare nel panico. Dont’ Panic!

Mostra loro quello che hai! Codice, power point, mockup del sito, qualsiasi cosa che tu abbia fatto dalla in pasto ai tuoi uomini dell’usabilità! Perché? Perché non è sempre necessario avere tutto pronto, a volte è possibile ottenere risposte su di una label o su di un menu anche solo mostrando una immagine.

Se sei in uno stato ancora embrinale probabilemente il tuo software non è ancora pronto e quindi? Hai un mockup? Perfetto mostraglielo ne trarrai ottimi suggerimenti

Condividi

Agile è velocità, quindi non ti addormentare nel fare il report! Non stai seguendo una metodologia waterfall dove dovresti scriverete tutto e di più ( a volte ) … riporta in maniere rapida i feedback a chi di dovere questo ti consentirà di cambiare velocemente il tuo software e di apportare le modifiche che ti servono in tempi brevi.

Non ti perdere in dettagli inutili sii pratico! Provate ad utilizzare queste piccole indicazioni ne trarrai sicuramente vantaggio.

fonte: usabilla.com

Shares