Facebook: una nuova vetrina per i tuoi prodotti

Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 10 secondi
Pubblicato il 18 novembre 2016

Oggi l’utente che naviga abitualmente su Facebook fatica ad abbandonare la piattaforma, poiché si sta trasformando in un vero e proprio ecosistema che offre all’utente tutto ciò di cui ha bisogno.

Lo abbiamo visto con l’introduzione degli instant article e lo ritroviamo oggi con la vetrina, la nuova funzionalità che permette all’utente di acquistare un prodotto direttamente dalla pagina fun, senza dover di fatto abbandonare la piattaforma per migrare sugli e-commerce.

Vediamo come funziona la vetrina di Facebook.

Come aggiungere una vetrina alla tua pagina

La funzione, come precisa Facebook, potrebbe ancora non essere disponibile per tutte le pagine, in quanto in fase di sperimentazione, ma laddove disponibile aggiungere una vetrina alla pagina fun è un gioco da ragazzi!

Sarà sufficiente cliccare su aggiungi vetrina, nell’elenco tab a sinistra, accettare i termini e condizioni, scegliere la valuta ed il gioco è fatto: la vetrina è configurata e potrai iniziare ad inserire i prodotti!

Tutte le attività collegate alla funzione potranno essere monitorate grazie ai dati Insight, che ti consentiranno di avere una panoramica globale sull’andamento del tuo mini-shop.

Ma come funziona il pagamento?

La società di elaborazione del pagamento è Stripe che permette le transizioni e di ricevere i pagamenti da parte degli utenti che acquistano tramite questa funzionalità.

Nel momento in cui si va a configurare la vetrina, verrà richiesta la creazione di un account Stripe. Questa società sarà responsabile dell’elaborazione del pagamento ma la gestione degli ordini avverrà direttamente dalla pagina Facebook.

Stripe trasferirà il pagamento sul conto corrente nel momento in cui l’ordine verrà contrassegnato come spedito. Sull’importo trasferito verrà addebitato il 2,9% del prezzo d’acquisto più 0,30 centesimi per ogni addebito effettuato.

I prodotti nella vetrina

Una volta creata la sezione e i vari account per le transazioni economiche, è il momento di aggiungere i prodotti.

Non solo immagini

I prodotti potranno essere rappresentati visivamente non solo da immagini ma anche da video.

L’immagine caricata deve rappresentare il prodotto, avere una risoluzione suggerita di 1024×1024 o superiore, consigliabile con sfondo bianco e non presentare contenuti offensivi, testo o materiale promozionale.

Facebook dà la possibilità di inserire una descrizione del prodotto, per spiegare al meglio il suo valore aggiunto e le qualità uniche che lo contraddistinguono, di taggare i prodotti della vetrina all’interno di un post, così come si fa abitualmente con le pagine, e di metterli in evidenza.

Una raccolta per una migliore user experience

Una best practices da non sottovalutare nella realizzazione di una vetrina con molti articoli è la creazione di una raccolta di prodotti.

Le raccolte permettono di concentrare una serie di articoli, dei quali solo i primi 10 verrano mostrati nella pagina, per facilitare l’utente nella ricerca; la loro funzione si avvicina di molto a quella che hanno le categorie all’interno di un e-commerce, le quali fanno da contenitore per tutti gli articoli che hanno le stesse caratteristiche.

Non solo un social Network, ma un ecosistema

Come ha anticipato il suo fondatore e CEO, Mark Zuckerberg, Facebook oggi non è più solo un Social Network ma un vero e proprio ecosistema.
Se inizialmente lo scopo degli utenti che navigano sulla piattaforma era essenzialmente di svago, oggi il social network più popolare del mondo è un luogo in cui reperire informazioni, acquistare prodotti o servizi, un mezzo di comunicazione per piccole e grandi aziende.
Una realtà di cui non si può fare a meno e uno strumento efficace e diretto per farsi conoscere, Facebook arriverà nei prossimi 10 anni a competere anche con Google in modo che l’utente e la sua esperienza online rimangano concentrati sul social stesso.

D’altronde anche su Instagram si sta per dare il via ad una fase di sperimentazione dello shop che porterà insieme alle funzionalità inserite di recente su Facebook, tra cui la vetrina, al consolidamento di un ecosistema “social”.

Shares