Caro Designer, sono un cliente esigente…

Comunicazione Cliente Designer
Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 18 secondi
Pubblicato il 30 gennaio 2013

Come fermare un cliente dal rovinare i tuoi lavori.

E così hai inviato l’email con la presentazione del tuo lavoro. Attendi un feedback e senti pronunciare la fatidica parola: “modifiche”. Parli con altri colleghi e scopri che è una sensazione nota a tutti loro. Che cosa si può fare quindi?

Un cliente darà sempre un suo parere e vorrà proporre modifiche specifiche; ma qui sta il segreto: non prendere mai queste richieste alla lettera.

Potrebbe risultare poco intuitivo, ma la cosa peggiore che si possa fare è quella di realizzare arbitrariamente qualsiasi modifica richiesta. Così però, semplicemente non stai facendo ciò per cui il cliente ti sta pagando.

Scomporre il Brief

Cerca di impostare un brief per il sito. Scomponilo riferendoti ad ogni pagina evidenziando particolari richieste come “Evidenziare ai nuovi utenti la garanzia di 5 anni”. Questo ti permetterà in seguito di giustificare le tue scelte grafiche come soluzione del problema posto. Cerca inoltre di trasformare le richieste del cliente affinchè risultino più appropriate possibili. Un esempio di richiesta ben posta potrebbe essere: “Possiamo dare maggior importanza alla garanzia. Dovrebbe essere resa più importante” e non “possiamo fare questa più grande, in grassetto e… rossa?”.

Decisioni sub-conscie

Tirar fuori il tuo approccio al lavoro è la chiave di volta; distingue infatti ciò che sei tu (il designer) da ciò che è lui (il cliente). E che ci creda o no, i designer prendono un sacco di decisioni sub-consce durante la progettazione. E c’è una buona ragione per cui lo fanno. Ti danno la giustificazione di un percorso che ha portato ad una soluzione e non solo la risposta finale al problema posto.

Ed è fondamentale imparare a descrivere come si è arrivati ad una soluzione, in modo che il cliente possa evitare di pensare che sia solo il frutto di una supposizione campata per aria.

Essere in grado di interpretare con successo la richiesta di un cliente, e comunicarla dentro al processo di decisioni per realizzare un progetto, è probabilmente una delle qualità più importanti da apprendere per relazionarsi con un cliente. Senza questo, rischi che un cliente respinga le tue, seppur buone, idee semplicemente perchè non vede la giustificazione reale alla tua risposta.

Comunica la tua arte ed il tuo mestiere

Dobbiamo comunicare il nostro mestiere, spiegarlo. Ogni giorno. Noi siamo dei comunicatori.

In un recente articolo alcuni Architetti dell’Informazione hanno spiegato perchè non hanno aggiunto la proprietà per cambiare le dimensioni del testo (text-size) nell’app iAWriter.

La loro ragione era che volevano arrivare alla radice il problema, e non solo implementare la soluzione progettuale suggerita dal cliente. Il risultato? Hanno realizzato la prima App Responsive entrata a far parte dell’app Store coniugando un’esigenza economica con una creativa. E sono riusciti a realizzare un prodotto migliore.

Articolo liberamente tradotto da: How to stop client ruining your design

  • Condivido pure i refusi. Prima di webqualsiasi cosa si deve essere comunicatori. 🙂

Shares