Canva: 3 usi creativi a cui non avevi pensato

3 idee per Canva
Tempo stimato di lettura: 2 minuti, 7 secondi
Pubblicato il 15 gennaio 2016

Conosci Canva? È quel meraviglioso strumento che ti permette di creare gratuitamente delle grafiche in poche e semplici mosse. Ne aveva parlato qualche tempo fa Laura in questo post per creare grafiche per i social.

Ma Canva va al di là della sola grafica per social. Ammetto di farne grande uso, non avendo particolari doti grafiche. Ho scoperto che non c’è limite, o quasi, alle sue potenzialità, soprattutto se lo utilizzi in modo professionale. Ecco quindi 3 usi creativi e professionali di Canva a cui prima non avevi pensato.

Realizzare dei preventivi da urlo

Qualche tempo fa dovevo realizzare un preventivo e volevo inserirci qualche elemento grafico personalizzato. Volevo creare qualcosa di diverso dal solito file Excel o Word. Ho quindi deciso di aprire Canva e lasciarmi ispirare.

Sono partita da un modello semplice di pagina A4, a cui ho adattato un layout per dividere lo spazio in tre parti:

  • Header con logo, informazioni personali e professionali (Nome e cognome, indirizzo, P.Iva)
  • Body con il dettaglio dell’offerta economica, svolgimento e consegna del lavoro
  • Footer con dettagli e informazioni per il pagamento

Nello stesso progetto ho creato anche una copertina da allegare al preventivo, così quando esporto il progetto in PDF avrò un solo file composto da più pagine. In questo caso ho solo due pagine, ma potresti pensare di aggiungere al tuo preventivo una piccola premessa sulle potenzialità della proposta che stai presentando e che riepilogano il briefing col cliente.

Fare un preventivo con Canva

Fare un preventivo con Canva

Creare gadget per i tuoi lettori

Un altro uso che puoi farne è quello di creare dei gadget per i lettori del blog. Io ho realizzato due diversi Wallpaper da far scaricare gratuitamente quando gli utenti si iscrivono alla newsletter del blog.

Ho scelto un template customizzato a cui ho aggiunto un layout con diversi riquadri per inserire delle foto da Instagram. Ho aggiunto logo, link agli account social e pay off del blog, salvando tutto in alta risoluzione.

Gadget per lettori con Canva

Canva loves Pinterest

Un terzo uso smart che puoi fare di Canva è creare delle immagini dedicate a Pinterest da associare ai tuoi post. Pensalo un po’ come al Tweet this, ma adattato a Pinterest. Vai allora di Pin this!

In questo caso puoi partire dai template Pinterest suggeriti dalla piattaforma, aggiungere un’immagine o un elemento grafico personalizzato, insieme a una frase che racconti l’essenza del tuo post e il tuo logo. Pinterest è un grande generatore di traffico e le immagini hanno una visibilità di circa 100 giorni. Puoi creare una board dedicata, dove pinnare le immagini dedicate per generare più traffico al tuo blog.

Canva loves Pinterest

E tu, come usi Canva?

  • Roberto Corraro

    Articolo molto interessante e di ispirazione. Dopo aver fatto corsi di photoshop e illustrator mi sentivo un pò “in imbarazzo” ad usare Canva, perché un vero grafico si mette le mani ai capelli se sente parlare di questi strumenti 😀

    Ma credo che sia uno strumento (Gratuito!) rapido ed efficace per creare grafiche poco impegnative. 🙂

    • Ciao Roberto! Grazie per l’apprezzamento. Hai centrato il punto: Canva è uno strumento semplice e gratuito per chi, come me, ha poca dimestichezza con programmi professionali per la grafica 😀

  • Daniele Olivieri

    Canva è portentoso e piuttosto semplice. Io lo utilizzo per creare copertine professionali dei miei ebook. A volte lo utilizzo anche per creare delle immagini da postare su Facebook. Grazie al formato “post” utilizzo l’immagine per inserire del testo, e se ho un link breve e facile da promuovere, lo scrivo all’interno dell’immagine.

Shares