Usa il metodo a cascata per aumentare i lettori del blog

Blog in BleibuchstabenImmagine originale tratta da Fotolia
Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 15 secondi
Pubblicato il 16 ottobre 2014

Esatto. Ho definito un metodo per aumentare i lettori del blog. Lettori selezionati, lettori realmente utili al tuo scopo. Adesso ti stupirai: ma è veramente possibile selezionare le persone che vuoi portare sul tuo blog?

Non in modo scientifico, ma hai un buon margine. Puoi fare un’opera di selezione e cooptazione per tentare di portare sul tuo blog le persone adatte. Come? Niente paura, devi seguire un paio di passaggi.

Il percorso è articolato all’inizio, ma i risultati sono interessanti.

Ricerca su Google

Tutto parte da una ricerca su Google per individuare i blog del settore. Inserisci le keyword che ti interessano (web marketing blog, SEO blog…) e cerca tra i risultati della serp per individuare i blog che potrebbero interessarti. Per migliorare la ricerca puoi utilizzare gli operatori, comandi di Google che ti permettono di ottimizzare i risultati: per approfondire l’argomento ti consiglio di dare uno sguardo alla guida.

Puoi usare anche altri strumenti. Io, ad esempio, sfrutto Blogbabel ed eBuzzing per avere delle classifiche di blog divisi per settori. Una soluzione simile la offre Scoop.it: gli utenti ritagliano contenuti presi da diverse fonti, e puoi trovare dei contenuti realmente validi.

Inserimento nel feed reader

Ora inserisci i risultati nel feed reader. Io ti suggerisco di utilizzare Feedly, uno strumento per ordinare i contenuti. Crea una cartella per ogni argomento e dividi i blog. In questa fase puoi arricchire le directory perché Feedly suggerisce fonti limitrofe a quelle che stai inserendo: è una cosa buona, ma non esagerare. Ricorda che più fonti avrai da controllare, meno tempo potrai dedicare al resto.

feedly

Controllo

Devi osservare il comportamento dei blog inseriti nel feed reader. La prima azione: se un blog non pubblica oppure è fuori target deve essere eliminato. Già nel mio webinar dedicato alle fonti ho specificato che la semplicità e il minimalismo sono alla base di un feed reader felice.

Dedicati agli aggiornamenti, segui i post legati al tuo topic. Soprattutto, osserva i commenti: chi ha lasciato il proprio contributo? Come si pone nei confronti del blogger? Commenta come un utente evoluto, ovvero lasciando interventi utili e articolati? Ok, fa al caso tuo: inseriscilo nella lista.

Analisi

Hai individuato un possibile lettore. Un lettore interessante per una serie di motivi: in primo luogo è un lettore che commenta, giusto? Ma quanto? Fai una ricerca interna nel blog o su Google per trovare altri interventi firmati da questa persona.

Come? Basta digitare questa query sostituendo il nome della persona che ti interessa tra parentesi e e il nome dominio: “riccardo esposito” site:http://www.mysocialweb.it/. Il prossimo passo riguarda la vita social: è un utente del settore? Ha un blog? Un account Twitter e una pagina Facebook? La presenza di un network e di un pubblico targettizzato rende il tuo potenziale lettore più appetibile.

buzzsumo

Ancora qualche domanda: quanto condivide? Quanto è ricondivido? Per rispondere devi utilizzare rispettivamente Buzzsumo e ShareTally, due tool che ti permettono di scoprire chi condivide e quanto è condiviso un contenuto.

Intercetta

Inserisci il blog della persona prescelta in una directory speciale (io l’ho chiamata proprio “speciali” nel mio feed reader) e inizia a seguire queste persone. Inserisci il contatto Twitter in una lista, controlla ogni post, lascia commenti utili e soprattutto sviluppa occasioni per creare un rapporto, uno scambio di opinione. Non devi solo proporre il tuo blog condividendo link ai limiti dello spam: devi farti conoscere, devi dimostrare interesse per il suo lavoro ovviamente senza diventare stalker.

Ora continua tu

Sai perché si chiama metodo a cascata? Perché può continuare all’infinito. Una volta sul blog del tuo contatto puoi trovare altri dieci blogger con i quali fare un lavoro simile. Ma è necessario? Ovviamente no, altrimenti non avresti tempo per fare altro.

Devi lavorare sulla qualità e non sulla quantità, devi riservare questo processo solo per chi merita. Poi, se il lavoro sarà fatto bene, sarà lui a proporre il tuo blog ai suoi contatti. E tu dovrai solo goderti lo spettacolo.

  • Usui Lildaypay

    davvero niente male, ottima tattica,grazie per averla condivisa! ;D

Shares