6 strumenti per semplificare la vita del webmaster

Tempo stimato di lettura: 3 minuti, 30 secondi
Pubblicato il 8 maggio 2012

I siti di dimensioni molto grandi, solitamente sono gestiti da più webmaster, dato che spesso la mole di lavoro da gestire sarebbe eccessiva per una persona sola. E mentre alcuni di noi lo fanno come lavoro part-time o dedicandovi del tempo da freelance per clienti differenti, ci sono persone che fanno di questo mestiere la principale fonte di guadagno. Potrebbe all’apparenza risultare una visione semplicistica, in realtà si tratta realmente di un mestiere vero e proprio, con linee guida da seguire, regole ed obiettivi da raggiungere.

Vediamo ora una raccolta di 6 strumenti che fanno parte della vita quotidiana di un webmaster.

1. Uptime Robot

Uptime robot

Uptime Robot è uno strumento molto utile per monitorare lo stato del vostro sito. Dal momento che un webmaster non rimane online 24h su 2h per 7 giorni, è bene munirsi di uno strumento che lo faccia al posto nostro, avvisandoci nel caso di “down” del server.

Uptime Robot ha due grossi vantaggi rispetto ai competitors. E’ gratuito, non richiede sottoscrizioni mensili o cose di questo genere! Il secondo vantaggio è che vi invia messaggi di avviso ogni qualvolta lo si voglia. Puoi scegliere di ricevere una mail, un tweet o un feed o perfino un SMS che ti avvisi nel caso in cui ci siano problemi. Da sottolineare che potrete controllare 50 siti ogni 5 minuti per ogni account. E’ chiaro quindi perchè sia lo strumento gratuito migliore in circolazione.

Link: http://www.uptimerobot.com/

2. Google Webmaster Tools

Google webmaster tools

BigG con il suo GWT non poteva mancare all’appello. Sebbene sia uno degli strumenti più usati nel mondo dei webmaster, è quello che ancora oggi viene meno sviluppato. Vi basta un account su Google per accedervi ed otterrete un sacco di informazioni utili sui vostri siti web dal punto di vista di Google. Uno strumento utile anche in ottica SEO.

Troverai informazioni riguardo alle queries di ricerca, ai referral link, alle keywords, alle metriche +1, agli errori di scansione, malware, performance del sito e molto altro. Non c’è un buon motivo per non usarlo!

Link: http://www.google.it/webmasters/

3. Teambox

Teambox

Come detto all’inizio, può succedere facilmente che più persone, in questo caso webmasters, collaborino allo stesso progetto ed affrontino insieme alcuni problemi. Un sistema di collaborazione efficace online è quindi un fattore chiave, Teambox è la risposta a questa esigenza.

Lo strumento può essere usato gratuitamente (esiste anche un piano premium), ti permette di creare dei tasks, condividerli con altre persone, creare pagine in stile Wikipedia per condividere conoscenze, caricare files, comunicare con gli altri. Il tutto in un unico strumento molto potente. Consigliato!

Link: http://www.teambox.com

4. Remember The Milk

Remember the milk

Sebbene il titolo possa ricordare tutto, tranne che il nome di uno strumento per webmaster, Remember the milk è uno strumento dal’interfaccia molto “user-friendly” che permette di creare delle liste di compiti da svolgere. Tra i principali vantaggi vi è la possibilità di utilizzo su qualsiasi piattaforma (laptop, desktop, smartphone).

Approfondendo l’analisi del software si scopre che è possibile creare livelli di priorità, liste multiple, scorciatoie, tag e promemoria.

Link: http://www.rememberthemilk.com/?hl=it

5. Freemind

Freemind

Freemind è un ottimo strumento che ti permette di rappresentare le tue idee ed i tuoi pensieri in modo rapido e comprensibile. E soprattutto è totalmente gratuito e fruibile su mac e pc liberamente.

Potrai creare dei diagrammi che raggruppino le idee ed i flussi di lavoro così da mostrarli ai tuoi colleghi. Sicuramente è uno strumento non strettamente legato alla figura del webmaster ma può tornare utile per la risoluzione in team di problematiche complicate e lunghe da affrontare.

Link: http://freemind.sourceforge.net/wiki/index.php/Main_Page

6. Smush.it

Smushit

Smushit è uno strumento realizzato da Yahoo che ti permette di ridurre il peso delle immagini da utilizzare nelle tue pagine web. Di questi tempi in cui la velocità di caricamento del sito è a tutti gli effetti un fattore SEO, è fondamentale che tutte le immagini pesino il meno possibile.

Se utilizzi wordpress, esiste un plugin apposta che realizza la compressione automaticamente per tutte le foto!

Link: http://www.smushit.com/ysmush.it/
Link plugin: http://wordpress.org/extend/plugins/wp-smushit/

Conclusioni

Questi sono solamente alcuni degli strumenti che un webmaster potrebbe utilizzare quotidianamente. Sicuramente ne esistono un’infinità non citati, a proposito, ne conosci qualcuno?

Articolo tratto da: 7 Webmaster Tools That Will Make Your Job Easier

  • Come alternativa a Smush.it segnalo ImageOptim, un’app gratis per Mac, http://imageoptim.com/ 😉

    • Davide De Maestri

      Grazie per la segnalazione Silvio 😉

  • Andrea Maruscya Bazzanini

    Ho letto con interesse il post sul tuo blog. Sono alle prime armi con SEO etc, quindi mi torna comodo conoscere nuovi strumenti. Unica nota per uptimerobot, come SysAdmin uso un tool piu dedicato. Alle volte controllare se il server e’ attivo non significa che sia funzionante. Di solito implemento Zabbix per controllare a pieno le funzionalita del web server (performance, uptime, etc) e sopratutto che i contenuti siano quelli che io (o i miei utenti) hanno messo online.
    Ho scritto ieri un piccolo articolo qui http://server-admin.org su come monitorare un web server. Zabbix e’ uno strumento che comunque deve essere gestito da un SysAdmin non da un webmaster. Scusate non sono riuscito a fermare il SysAdmin che e’ dentro di me !

    • Davide De Maestri

      Grazie per la segnalazione Andrea! Per le performance gli strumenti che forniscono i vari cpanel sono validi? Per Zabbix saranno contenti i (ce n’è qualcuno?) sistemisti che ci leggono 🙂

Shares