10 modi attraverso i quali stai uccidendo le motivazioni del tuo team (e come rimediare)

Tempo stimato di lettura: 0 minuti, 56 secondi
Pubblicato il 20 ottobre 2016

Le persone non lasciano il loro lavoro, lasciano i loro capi.

Probabilmente questa affermazione non è così innovativa, ma vale la pena ripeterla. Due persone che occupano lo stesso grado lavorativo possono avere esperienze lavorative diametralmente differenti, e ciò in larga parte è dovuto alla loro esperienza con i loro capi.

Riescono a fare carriera e raggiungere un loro livello di soddisfazione? O sono costretti a restare “rinchiusi” nel loro metro quadro di scrivania? E tu, dirigente, hai fissato obiettivi chiari per i tuoi dipendenti, o lavorano alla rinfusa senza una scaletta che stabilisca le priorità?

Questi scenari – difficoltà a fare carriera, microgestione e obiettivi poco chiari – sono solo tre dei modi con cui i manager possono rendere la vita dei loro dipendenti più sgradevole. Di seguito ecco un’infografica riassuntiva realizzata da Weekdone su alcuni comportamenti che sgretolano i rapporti all’interno del tuo team e come porvi rimedio

final-motivation-killers_webhouse

 

WEEKDONE – SOFTWARE DI RICERCA ADORATO DA DIPENDENTI E MANAGER DI PICCOLE E MEDIE AZIENDE CHE HA PORTATO FORTUNA A 500 AZIENDE
Libera traduzione!

Fonte: http://blog.hubspot.com/sales/team-motivation-killers-infographic#sm.000xmt0gn1e4ndm4s7r12lzvrtw8f

  • Paolo Cambiaghi

    Parole Sante… anzi, infografiche Sante 🙂

    • Daniele Congiu

      Paolo, concordo al 100% (e anche di più) 😀
      Grazie del commento e continua a seguirci 😉

  • completamente daccordo, in particolare sulle riunioni e le mail che spesso sono inutili o quantomeno ridondanti con quello che già è stato ampiamente discusso e deciso, o quelle che noi in web agency chiamiamo le “triplette” a volte utilizzate dai clienti, ovvero: mail, messaggio su WhatsApp, e chiamata telefonica (per dire semplicemente hai ricevuto la mail?) tutto questo ovviamente nel giro di 10 secondi netti 🙂

    • Daniele Congiu

      Così tanto tempo, Marco? Ahhahah. Hai calcolato bene? Solo 10 secondi? 😛
      Comunque, sì. Come dici tu, spesso gli argomenti delle riunioni si conoscono già; non vengono sfruttate appieno.
      Grazie del commento e continua a seguirci 🙂

    • Paolo

      Le triplette… mitico, è verissimo ahah

Shares